Piazza delle Tabacchine tra criticità e "difetti di costruzione", Comune pronto a...rimediare - Tuttoggi

Piazza delle Tabacchine tra criticità e “difetti di costruzione”, Comune pronto a…rimediare

Davide Baccarini

Piazza delle Tabacchine tra criticità e “difetti di costruzione”, Comune pronto a…rimediare

Mar, 12/07/2022 - 17:57

Condividi su:


L’assessore Carletti ha risposto a Mancini (Lega) sui vari punti "deteriorati" della piazza "L’amministrazione comunale ha attivato procedura assicurativa per recuperare le risorse necessarie agli interventi di ripristino delle opere non eseguite a regola d’arte"

Piazza delle Tabacchine è tornata al centro dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Città di Castello, dove il consigliere Valerio Mancini (Lega) ha presentato un’interrogazione in merito allo stato di danneggiamento e decadimento di alcune finiture.

L’esponente della minoranza ha sostenuto come, a meno di un anno dall’inaugurazione della piazza, l’area manifesti “i primi difetti di costruzione”, segnalando “il copri-muro completamente staccato” e “la pavimentazione rovinata” in alcuni punti. “Il danneggiamento di porzioni della piazza non solo rappresenta un elemento di degrado per la città, ma anche un pericolo per l’incolumità dei cittadini”, ha aggiunto Mancini.

Nel riferire del sopralluogo condotto a inizio di giugno da parte dei tecnici comunali, l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Carletti ha effettivamente confermato le criticità emerse nell’esecuzione dei lavori ed elencato pure ulteriori “difetti” rispetto a quelli segnalati dall’interrogazione, i quali saranno oggetto della procedura di escussione della polizza fidejussoria che la ditta appaltatrice aveva stipulato come previsto dal Codice dei Contratti, “tramite cui sarà possibile provvedere alle manutenzioni necessarie”.

Le criticità, ha detto Carletti, “sono state trovate nello stato della copertina di coronamento della scala di accesso all’interrato, dei giunti drenanti dei sestini e delle canaline di raccolta delle acque piovane, oltre alla frammentazione e la sfogliatura dei sestini e le dilatazioni eccessive della pavimentazione. Gli uffici stanno calcolando gli oneri dei lavori di ripristino che saranno necessari, per i quali l’amministrazione comunale incaricherà un’impresa edile”, ha evidenziato l’assessore, che ha giudicato “impossibile stabilire al momento i tempi di intervento, che dipenderanno dall’iter assicurativo che è stato attivato per ottenere il rimborso”.

In sede di replica il consigliere Mancini si è detto soddisfatto della risposta, ma ha preannunciato che vigilerà sul rispetto degli impegni e sull’esecuzione dei lavori, preannunciando “la massima attenzione sull’operato dei soggetti privati che si aggiudicheranno le gare d’appalto, per garantire che i lavori finanziati con risorse pubbliche siano effettuati nel rispetto degli interessi dei cittadini”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!