Peste suina africana finora accertata in 6 cinghiali, esami su altre carcasse VIDEO

Peste suina africana finora accertata in 6 cinghiali, esami su altre carcasse

Massimo Sbardella

Peste suina africana finora accertata in 6 cinghiali, esami su altre carcasse

Sab, 15/01/2022 - 12:47

Condividi su:


Le analisi effettuate all'Istituto zooprofilattico di Perugia, Centro di referenza nazionale per la peste suina | Casi solo in Piemonte e Liguria

Sono 6, finora, i casi accertati di peste suina africana sulle carcasse di cinghiali portate all’Istituto zooprofilattico Umbria – Marche (Izsum) di Perugia, Centro di referenza nazionale per la peste suina.

Si tratta – spiegano dall’Izsum – di cinghiali prelevati tra il 7 e l’11 gennaio in Piemonte e in Liguria, in particolare tra l’Alessandrino e la provincia di Genova. La zona, cioè, definita “infetta” in base all’ordinanza interministeriale che vieta in quelle aree la pesca, la raccolta di funghi, attività all’aperto e la caccia, ad esclusione della selezione.

Sono in corso accertamenti su diversi altri casi sospetti di cinghiali portati all’Iszum. Tutti riguardano comunque cinghiali e non si registrano al momento casi tra suini di allevamento.

Piano straordinario abbattimento cinghiali,
la richiesta al Ministero

Gli esami vengono effettuati sulla milza prelevata dai cinghiali trovati morti.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!