Perugia - Ascoli 2-3: il Var decide la battaglia del Curi LE PAGELLE

Perugia – Ascoli 2-3: il Var decide la battaglia del Curi LE PAGELLE

Massimo Sbardella

Perugia – Ascoli 2-3: il Var decide la battaglia del Curi LE PAGELLE

Sab, 28/08/2021 - 22:42

Condividi su:


Motorino Falzerano, ma ingenuo sul rigore decisivo | Vanbaleghem e Santoro anonimi, Burrai a corrente alternata

Sconfitta al Curi per il Perugia di Alvini al termine di una battaglia nella quale i Grifoni vanno prima sotto, rimontano e poi cadono quando sembravano avere in mano la partita.

Tragedia al Curi, tifoso muore
durante la partita Perugia – Ascoli

Il malore nei minuti di recupero,
davanti agli occhi del figlio

Perugia – Ascoli 2-3
4′ pt e 1′ st Saric (A), 22′ pt Carretta (P), 4′ st Rosi (P), 14′ st rig. Dionisi (A)

Perugia – Ascoli 2-3 LA CRONACA

Le pagelle

Perugia: Chichizola 5.5, Falzerano 6 (39′ st Manneh 6), Lisi 5.5 (34′ st Ferrarini 6), Rosi 6.5, Angella 6, Dell’Orco 7, Vanbaleghem 5 (34′ st Sounas 6), Burrai 5.5, Santoro 5 (18′ st Gyabuaa 6), Murano 5.5 (18 st Bianchimano 5), Carretta 6.5. All. Alvini 6.
A disp. Fulignati, Righetti, Moro, Angori, Ferrarini, Sgarbi.

Ascoli: Leali 6, Baschirotto 5.5, D’Orazio 6.5, Buchel 5.5, Botteghin 6, Avlonitis 6, Collocolo 6 (26′ st Caligara 5.5), Fabbrini 6 (32′ st Castorani 6), Dionisi 6.5 (42′ st De Paoli sv), Bidaoui 6.5, Saric 8.5 (26′ st Eramo 6). All. Sottil 7.
A disp.: Salvi, Tavcar, Bolletta, Guarna, Quaranta, Spendlhofer, Franzolini.

Chichizola 5.5: Saric compie due magie, una di destro e una di sinistro, ma sulla seconda rete sembra partire in ritardo.

Falzerano 6: motorino inesauribile, serve a ripetizione palloni ai compagni, tra cui l’assist per Rosi. Prestazione macchiata però dal pestone ingenuo sullo scatenato Saric in uscita dall’area, che vale all’Ascoli il gol partita. (39′ st Manneh 6: Alvini lo butta dentro alla disperata ricerca al pari e lui prova almeno a metterci il fisico).

Lisi 5.5: avrebbe spazi per colpire, ma questa volta non ne approfitta. Si mette in luce soltanto co una conclusione che sfiora il palo. Da lui, in queste partite, ci si aspetta di più (34′ st Ferrarini 6: il ragazzo appena arrivato da Firenze entra nel finale e perde due palloni velenosi, ma poi prende coraggio e mette dentro palloni interessanti).

Rosi 6.5: la sua rasoiata vale l’illusorio vantaggio del Perugia. Prova a ripetersi, ma calcia alto. Meno bene nella fase difensiva, quando il Perugia sbanda.

Angella 6: il capitano stavolta soffre gli attaccanti marchigiani, ma riesce a salvarsi. E allora Saric punisce il Perugia da fuori area.

Dell’Orco 7: per due volte chiude la porta a Dionisi. E si propone con continuità anche davanti.

Vanbaleghem 5: partita incolore per l’esordio in campionato. Eppure battaglie come questa dovrebbero essere le sue partite. (34′ st Sounas 6: tanta veemenza nei minuti a disposizione, ma anche tanta confusione).

Burrai 5.5: a fasi alterne. Perde un pallone in attacco che porta al vantaggio ospite. Poi sale in cattedra e rimette il compasso sugli scarpini. Ma nel finale anche lui perde lucidità.

Santoro 5: non pervenuto. Ci si accorge di lui quando indietreggia per lasciar calciare Saric. (Gyabuaa 6: prova a mettere polmoni e muscoli a servizio del Grifo alla ricerca del disperato pareggio).

Murano 5.5: una sua caparbia azione a testa bassa porta al vantaggio di Carretta. Poi si mette in mostra con una buona girata. Ma il Perugia in B ha bisogno di altro lì davanti (34′ st Bianchimano 5: utile in altre occasioni, questa volta non riesce a combinare nulla di buono nei pochi minuti di una partita difficile).

Carretta 6.5: va ancora a segno, come a Genoa. E in più occasioni è una spina nel fianco della difesa ascolana. Ma la tanta corsa lo fa anche essere impreciso.

All. Alvini 6: l’esordio in campionato al Curi gli riserva una sconfitta amara. Soprattutto perché arrivata nel momento in cui il Perugia sembrava essere sul punto di chiudere il match. Nel finale mette dentro tutto ciò che la società gli ha messo a disposizione per cercare il pari. Preoccupanti gli spazi che i Grifoni lasciano al contropiede avversario.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!