Perugia, a Vicenza rimonta di testa (2-1) | Le pagelle

Perugia, a Vicenza rimonta di testa (2-1) | Le pagelle

Massimo Sbardella

Perugia, a Vicenza rimonta di testa (2-1) | Le pagelle

Lun, 18/04/2022 - 16:59

Condividi su:


Grifoni sotto al secondo minuto sulla palle persa e finalizzata da Dalmonte, pari di Curado e gol vittoria di Segre che incorna il traversone di Matos

Una vittoria… di testa, quella con cui il Perugia rimonta il Vicenza al Menti. Le reti dei grifoni, di Curado e Segre, sono infatti entrambe siglate di testa. Una vittoria che lascia accesa la fiammella della speranza playoff per il Perugia e che non consente al Vicenza di approfittare della sconfitta del Cosenza per agganciare i playout.

Non sono trascorsi neanche due minuti dal fischio di inizio e il Vicenza si ritrova già in vantaggio: Segre perde palla sulla propria trequarti nel contrasto con Cavion, palla a Zonta che serve l’accorrente Dalmonte, che deve solo appoggiarla in rete.

Il Perugia, dopo lo shock iniziale, guadagna campo e al 17′ trova il pari, ancora una volta su calcio piazzato. Sul corner calciato dal solito Burrai, Curado anticipa Dalmonte e di testa insacca nell’angolo alla destra di Contini.

Al 37′ il Perugia passa in vantaggio, ma Ayroldi, richiamato al Var, annulla per fallo di De Luca su Contini. Inizialmente l’arbitro aveva visto un normale contrasto tra l’attaccante e l’estremo difensore, sul passaggio indietro di Padella. Attorniato dai giocatori del Vicenza, l’arbitro viene invitato da Rapuano e rivederla e al monitor questa volta vede De Luca colpire la caviglia di Contini.

Nella ripresa Chichizola disinnesca un tiro di Giacomelli. Poi il Perugia trova il vantaggio con Segre, che anticipa Cavion e di destra finalizza in rete il cross di Matos dalla sinistra.

Al 30′ Chichizola alza sopra la traversa il pallone calciato in area da Da Cruz, appena entrato in campo.

Vicenza – Perugia 1-2
2′ pt Dalmonte, 17′ pr Curado, 12′ st Segre

Tabellino e pagelle

Vicenza: Contini 5.5, Maggio 5.5, Padella 5, De Maio 5.5, Lukaku 6.5 (33′ st Crecco sv), Cavion 6 (29′ st Da Cruz 6), Zonta 6 (15′ st Ranocchia 6), Bikel 5, Dalmonte 6 (15′ st Teodorcyk 5.5), Diaw 6.5, Giacomelli 6 (15′ st Greco 6). All. Baldini 5.5.

Perugia: Chichizola 7, Rosi 6, Curado 6.5, Dell’Orco 6.5, Ferrarini 5.5 (35′ st Ghion 6), Burrai 6.5, Segre 6 (25′ st Santoro 6), Kouan 6.5, Lisi 5.5 (25′ st Beghetto 6), Matos 6.5 (46′ st Carretta sv), De Luca 5 (25′ st Olivieri 6). All. Alvini 6.5.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta 5 (Var Rapuano di Rimini, Avar Rossi di Rovigo).

La partita dei Grifoni

Chichizola 7: chiude la saracinesca nelle poche volte in cui è chiamato in causa, soprattutto sulla conclusione di Da Cruz. Attento anche nelle uscite, l’unico errore lo commette nel recupero, valutando male la traiettoria della punizione calciata in area e facendo correre brividi sulla schiena dei suoi tifosi.

Rosi 6: dopo il rientro bagnato dal gol, gara attenta in difesa, con pochi palloni lasciati agli avversari, anche se soffre la velocità di Diawa quando agisce dalla sua parte.

Curado 6.5: trova la rete del pari, la terza in questo campionato. Sul vantaggio ospite viene preso in contropiede insieme ai compagni di reparto dopo il pallone perso sulla trequarti.

Dell’Orco 6.5: attento nella fase difensiva, meno preciso del solito quanto prova ad impostare dal basso.

Ferrarini 5.5: pochi guizzi sulla fascia destra (35′ st Ghion 6: mette ordine a centrocampo, aiutando a contenere i tentativi finali del Vicenza).

Burrai 6.5: si abbassa fino alla linea dei difensori per impostare, anche se questa volta gli scarsi movimenti degli attaccanti non lo spingono a provare molti lanci lunghi. Pennella il corner che vale il pari.

Segre 6: in avvio perde a centrocampo il pallone che porta al vantaggio dei padroni di casa. Con il passare dei minuti cresce, fino a completare il riscatto con la rete che vale la vittoria (25′ st Santoro 6: bene in fase di contenimento, meno preciso nel provare a ribaltare le azioni).

Kouan 6.5: lotta tanto a centrocampo, sradicando palloni, anche se questa volta ha poche occasioni per proporsi in attacco.

Lisi 5.5: sulla sua fascia combina poco (25′ st Beghetto 6: il suo rientro sembra portare qualità a sinistra).

Matos 6.5: non tira mai in porta, ma pennella la palla che premia l’inserimento di Segre ed è l’unico mobile lì davanti (46′ st Carretta sv).

De Luca 5: ancora una partita sottotono per l’ariete. Che trova il gol, poi giustamente annullato da Ayroldi richiamato dal Var. (25′ st Olivieri 6: non ha mai l’occasione per calciare in porta, ma col Perugia che deve difendere il vantaggio tiene tanti palloni per far salire la squadra).

All. Alvini 6.5: il Perugia non gioca una delle sue migliori partite, ma torna alla vittoria su un terreno difficile, contro una squadra in cerca disperata di punti.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!