Per la Procura sono soldi "guadagnati" con la droga: confiscati casa e garage

Per la Procura sono soldi “guadagnati” con la droga: confiscati casa e garage

Redazione

Per la Procura sono soldi “guadagnati” con la droga: confiscati casa e garage

Lun, 04/04/2022 - 10:46

Condividi su:


La guardia di finanza ha dato esecutizione al provvedimento nei confronti di un uomo di origini campane già condannato per reati di droga e armi

Dichiarava un reddito modesto – sotto i 6mila euro l’anno – ma aveva acquistato un grande appartamento con garage a Castel Ritaldi. Beni immobili che la guardia di finanza del Gico ha provveduto a porre sotto sequestro. Per la Procura di Perugia, infatti, la sproporzione tra i redditi dichiarati e il patrimonio immobiliare fa ritenere che quest’ultimo sia frutto di proventi da attività illecita. Visto che l’uomo, di origini campana ma stabilmente residenti nell’hiniterland perugino, aveva assunto un ruolo “non marginale” nel circuito del traffico di sostanze stupefacenti.

L’uomo in passato è stato più volte condannato, con sentenze passate in giudicato, per reati in materia di droga e armi. E risulta imputato, in diversi procedimenti, anche per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e per questo sottoposto all’obbligo di soggiorno.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!