Per anni aggredisce i genitori a causa della droga, giovane arrestato dai CC di Assisi - Tuttoggi

Per anni aggredisce i genitori a causa della droga, giovane arrestato dai CC di Assisi

Redazione

Per anni aggredisce i genitori a causa della droga, giovane arrestato dai CC di Assisi

Dopo anni di vessazioni ai genitori, la denuncia ai CC per cui, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli Nord, è stato arrestato
Mer, 11/03/2020 - 18:10

Condividi su:


Per anni aggredisce i genitori  a causa della droga, giovane arrestato dai CC di Assisi

Un ventiduenne, tossicodipendente, per anni aveva aggredito i propri familiari, minacciandoli anche di vendere i loro oggetti in oro per acquistare droga.

Lo scorso fine settimana i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Assisi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dello stesso, per maltrattamenti e tentata estorsione ai danni dei genitori.

Il giovane, ricercato dai Carabinieri di Napoli, era fuggito ad Assisi dove poteva contare sull’ospitalità di alcuni amici, ma è stato rintracciato dai militari della città serafica.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che il ragazzo per anni aveva posto in essere una serie di condotte violente, moleste e aggressive nei confronti dei propri genitori, provocando loro un grave stato di ansia e paura. Nonostante ciò, il padre e la madre non lo avevano mai denunciato, sperando che la situazione potesse migliorare nel tempo.

Al contrario, invece, con il passare del tempo, gli atti di violenza sono diventati sempre più frequenti, fin a quando le vittime non hanno più potuto rimandare le richieste di intervento alle Forze dell’Ordine.

Negli ultimi episodi, il ventiduenne aveva minacciato e aggredito i genitori perchè voleva impossessarsi degli oggetti in oro della coppia per venderli e con il ricavato acquistare ancora droga.

Al ragazzo è stata notificato un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli Nord.

Il giovane, dopo l’arresto è stato condotto presso il carcere di Capanne dove tutt’ora è detenuto.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!