Palio del Cupolone 2022, vince il Rione Fornaci | Foto - Tuttoggi

Palio del Cupolone 2022, vince il Rione Fornaci | Foto

Flavia Pagliochini

Palio del Cupolone 2022, vince il Rione Fornaci | Foto

Dom, 19/06/2022 - 02:07

Condividi su:


Palio del Cupolone 2022, vince il Rione Fornaci: Ponte Rosso si consola con il Palio del Ragazzi e del Campo con i Giochi | Foto


Si chiude poco dopo le una di notte, con un finale al cardiopalma e la vittoria del Rione Fornaci, il Palio del Cupolone 2022, che – come tante altre manifestazioni – è tornato in presenza dopo due anni di stop a causa della pandemia. I tre rioni – Fornaci, Ponte Rosso, del Campo, guidati rispettivamente da Corrado Cannelli, Katia Pellegrini e Cristina Bastianini – si sono sfidati sabato sera nell’ultima prova, “La Fabbrica”, che è stata segnata dalla squalifica del Rione Ponte Rosso.

Il Palio disegnato dall’artista Pietro Fragola è andato ai gialli che per un punto (17 a 16) superano il Rione Ponte Rosso e al terzo posto il Rione del Campo, con 15 punti. Sabato sera proprio il del Campo (foto FapFoto nella gallery) si era aggiudicato la sfida dei giochi, avendo complessivamente la meglio nella sfida del tiro alla fune a tre, la gara su strada con il carro e le botti, la fionda. Domenica scors ail Rione Ponte Rosso si era invece aggiudicato il Palio del Muje, portando a casa lo stendardo disegnato da Elisa Covarelli, alunna della secondaria di primo grado Galeazzo Alessi. A decidere il vincitore, la giuria composta da Giovanna Cappuccio, attrice e regista, Silvia Tagliaferri, costumista e scenografa e Francesco Gonzales, storico.

Tanti i momenti di socialità e aggregazione al Palio del Cupolone 2022, ma anche di sfida, tra cortei, momenti di spettacolo, di teatro, di giochi, che hanno coinvolto in primis tanti angelani e non solo. Dopo la benedizione dei vessilli di domenica, sono andati in scena i cortei storici e da inizio settimana le rappresentazioni teatrali: “La Società della Canaglia” per il Ponte Rosso, “Il Canto degli Italiani ’Nel mezzo del terror credemmo all’avvenire’” del Fornaci e “L’Elisir d’amore” per il rione del Campo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!