Paese delle fiabe, ragazzi protagonisti per tre giorni

Paese delle fiabe, ragazzi protagonisti per tre giorni

share

Tanti appuntamenti per grandi e piccini: è la manifestazione “Paese delle fiabe”, che animerà Castel Ritaldi da domani fino a domenica e durante la quale avverrà la premiazione del prestigioso premio letterario “M. Tabarrini”. Tante, tantissime le iniziative previste per l'occasione nel piccolo comune guidato da Francesco Venturi. Iniziative che saranno il culmine di varie attività che durano tutto l'anno e su cui l'amministrazione comunale punta fortemente, mirando ad attivare un turismo “a misura di bambino”.
Ad aprire la manifestazione sarà “inventa il tuo spaventapasseri”, dalle 10 di domani mattina in piazza Santa Marina, con la collaborazione dell'Istituto d'Arte di Spoleto e della ditta di legnami Paolini. Nella giornata di domani è prevista anche la presentazione del libro “Tuttigiùperterra” di Elisabetta Rizzi e la commemorazione del castelritaldese Armando Rossi. Alle 16.30, inoltre, nella biblioteca comunale verrà presentato il film d'animazione “Ant bully, una vita da formica”.
La giornata di sabato sarà all'insegna del mercato dell'artigianato e dell'editoria per ragazzi, a partire dalle ore 9. Alle 10 la rappresentazione della “Bella addormentata”, a cura dell'”Albero Magico”. Sempre sabato si terrà la “caccia alla fiaba”. Alle 21 ci sarà poi la conclusione del laboratorio di fiabe, curato dalla dottoressa De Leonibus, che ha attirato a Castel Ritaldi un centinaio di insegnanti da tutta l'Umbria.
Inoltre, sia sabato che domenica, per tutta la giornata, ci saranno giochi, laboratori per costruire aquiloni, mostra di disegni e tanti spettacoli di animazione.
Domenica ci sarà anche la premiazione del concorso nazionale “Mario Tabarrini. Castel Ritaldi paese delle fiabe”, che quest'anno è stato dedicato al tema del blu, a partire dalle 15 presso la biblioteca comunale.
Saranno diciassette le fiabe che saranno segnalate e premiate.
Per quanto riguarda la prima categoria, ha vinto la scuola per l'infanzia S. Feliciano di Magione, con la fiaba “Il Calabrone”; al secondo posto la scuola dell'infanzia di Colfiorito, istituto comprensivo di Belfiore; segnalate la scuola dell'infanzia di via Tripoli (sezione A-G) di Terlizzi (Ba) con la fiaba “Il sogno di Mariolino” e Carlo Tosoni di Valfabbrica.
Per la seconda categoria, Michelangelo Guarino di Assisi si è aggiudicato il primo premio con “Una partita a pallone col vento”; sempre ad Assisi è andato il secondo posto, con “Il profumo di soffio d'aria” di Nicolae Cosmin Di Pietro; segnalate “La città di mille colori – La disavventura di Arcolo” di Patrizia Blasetti di Spoleto e “La fata dell'aria” di Roberta Rella di Ciampino.
La terza categoria ha visto come vincitore Valerio Antonelli, della 2 A dell'istituto Parini di Castel Ritaldi con “Il vento della speranza”; secondo posto per Martina Zanin di Roma con “La farfalla e il fiore”; segnalata “La piccola aria” di Angelica Di Giacomo, classe 1 B dell'Istituto Parini di Castel Ritaldi.
Per la quarta categoria il primo posto è andato a Carlo Costanzelli di Sermine (Mn), con “Il sapore dell'aria”; Maria Valentina Tomassini di Assisi si è aggiudicata il secondo posto con “L'aria e la farfalla”; segnalazione per Pietro Speziali di Assisi, con “Una storia d'aria”.
Infine, la quinta categoria ha visto vincere Teresa Castellani di Roma, con la fiaba “La strana vicenda di Mino che imparò a volare”; secondo posto Antonella Damiani di Ciampino, con “La collezionista”. Segnalata Silvia Fiani di Bovezzo (Bs) con “Nel paese di Castelli in aria”

share

Commenti

Stampa