Ospedale, ultimatum per Assessore Coletto: venga a Spoleto - Tuttoggi

Ospedale, ultimatum per Assessore Coletto: venga a Spoleto

Carlo Ceraso

Ospedale, ultimatum per Assessore Coletto: venga a Spoleto

La IV Commissione Sanità, che ha evidenziato l’assenza del sindaco alla audizione del Commissario De Fino, chiede a Coletto di non perdere tempo
Sab, 08/08/2020 - 12:57

Condividi su:


Ospedale, ultimatum per Assessore Coletto: venga a Spoleto

Ospedale Spoleto: l’assessore Coletto deve venire a Spoleto e spiegare quali intenzioni ha la Regione per il futuro del nosocomio cittadino.

E’ in sintesi l’ultimatum lanciato dai consiglieri della IV Commissione presieduta dalla forzista Marina Morelli.

Pur condividendo le linee tracciate dal Commissario De Fino” scrivono i consiglieri Di Cintio, Erbaioli, Mancini, Morelli, Pompili, Settimi e Trippetti “non coinvolto in prima linea nella stesura del futuro Piano sanitario regionale, chiediamo con maggior forza la convocazione del Consiglio Comunale aperto alla presenza dell’assessore ragionale Coletto.

Ospedale Spoleto chiama a gran voce l’assessore Luca Coletto

Richiesta già formulata, votata e depositata dalla IV Commissione consiliare circa 4 mesi fa.

Questo perchè, in assenza del Sindaco, massima carica istituzionale sul territorio in tema di sanità, il Commissario De Fino, che ringraziamo per la disponibilità dimostrata, ha anticipato la creazione di una task force composta da personale medico per studiare e progettare un futuro che ‘consenta la sopravvivenza al San Matteo degli Infermi’”.

Non avendo altra strada da percorrere istituzionalmente” concludono i consiglieri “chiediamo con ancora più determinazione la convocazione di una seduta con l’Assessore regionale competente.

Non c’è tempo per consentire ferie. Considerato inoltre che sembrano in arrivo alcuni contributi economici per la Regione Umbria, cerchiamo di posizionarci questa volta tra le fila di chi, dopo aver subito a suo tempo l’ubicazione assurda del nuovo Ospedale a Foligno-nord, il terremoto del 2016 e da ultima l’emergenza de Covid19, debba essere gratificato rispetto ad altri territori”.

De Fino: le mie linee guida per Ospedale Spoleto