Ospedale di Terni, da aprile un nuovo sistema di glucometri per controllare il diabete - Tuttoggi

Ospedale di Terni, da aprile un nuovo sistema di glucometri per controllare il diabete

Marco Menta

Ospedale di Terni, da aprile un nuovo sistema di glucometri per controllare il diabete

Gio, 25/08/2022 - 14:46

Condividi su:


Diabete: da aprile 2022, presso l'ospedale di Terni, 90 glucometri; "il monitoraggio glicemico è un’attività indispensabile".

Dallo scorso mese di aprile, in tutti i reparti dell’ospedale di Terni è entrato in funzione un nuovo sistema di glucometri per il controllo del diabete.

Si tratta di strumenti capaci di garantire tracciabilità, sicurezza e immediatezza nelle attività di rilevazione, archiviazione e trasferimento nella cartella clinica informatizzata di una serie di dati indispensabili per una veloce somministrazione della terapia ai pazienti con diabete.

L’utilizzo condiviso del nuovo sistema di rilevazione della glicemia ha comportato una specifica attività di formazione del personale infermieristico e sociosanitario, e la nomina di un “Poct operator”, un tecnico del laboratorio di analisi reperibile per ogni necessità dei professionisti.

90 glucometri nell’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni: quasi tutti i reparti ne hanno almeno 2

I glucometri installati all’ospedale di Terni dall’8 aprile scorso sono 90: quasi tutti i reparti ne hanno almeno 2, le sale operatorie 6, il Pronto soccorso e le Terapie intensive dai 3 ai 4. Si configurano, di fatto, come dispositivi portatili evoluti che salvano il livello di glucosio rilevato, insieme alla data, all’ora e al nome del paziente, trasmettendo il tutto al sistema della cartella clinica informatizzata.

I principali vantaggi: tracciabilità, sicurezza e immediatezza

“I principali vantaggi – spiega Monica Donati, referente del Servizio infermieristico tecnico riabilitativo ostetrico dell’ospedale di Terni – sono tre: tracciabilità, grazie ad una corretta archiviazione dei dati; sicurezza, in quanto viene azzerata la possibilità di errore umano nella fase di trascrizione dei dati; immediatezza, dal momento che il trasferimento wireless dei dati è automatico”. “Un vero e proprio salto di qualità nel percorso diagnostico e terapeutico-assistenziale – prosegue Monica Donati – se si considera che il monitoraggio glicemico, regolarmente eseguito da infermieri e operatori sociosanitari, è un’attività indispensabile ai fini dell’assistenza e di una corretta decisione clinica.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!