Orvieto, il teatro Mancinelli riapre il sipario - Tuttoggi

Orvieto, il teatro Mancinelli riapre il sipario

Redazione

Orvieto, il teatro Mancinelli riapre il sipario

La giunta comunale con la delibera 26 del 13 febbraio 2020 ha dato mandato agli uffici competenti di procedere all’affidamento dei servizi tecnici e strumentali del Teatro Mancinelli
Gio, 20/02/2020 - 10:57

Condividi su:


Orvieto, il teatro Mancinelli riapre il sipario

La giunta comunale con la delibera 26 del 13 febbraio 2020 ha dato mandato agli uffici competenti di procedere all’affidamento dei servizi tecnici e strumentali del Teatro Mancinelli la cui gestione è tornata in capo al Comune di Orvieto dopo la revoca del contratto di concessione alla associazione TeMa. La programmazione teatrale verrà effettuata direttamente dall’Ente così come la concessione dell’utilizzo della struttura a terzi per gli eventi già calendarizzati. I proventi derivanti dall’utilizzo del teatro verranno introitati direttamente nelle casse comunali in base alle tariffe di utilizzo e ai prezzi dei biglietti degli spettacoli determinati dalla stessa amministrazione. L’affidamento dei servizi garantirà la continuità degli eventi già calendarizzati dalla precedente gestione e lo svolgimento di una parte della stagione teatrale e musicale. Si partirà il 15 marzo 2020 con lo spettacolo “Maria Callas – Masterclass” di Terrence McNally con Mascia Musy, il 4 aprile 2020“Il giocattolaio” con Francesco Montanari e Andrea Delogu, l’8 aprile 2020 con la data zero del tour di Marco Masini e, sempre in aprile, “Le parole note” con Giancarlo Giannini. “Come avevamo più volte detto e annunciato sarà il Comune a gestire direttamente il Teatro Mancinelli” afferma il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani. “Saranno affidati all’esterno solo la gestione di alcuni servizi di carattere tecnico e strumentale. Ciò consentirà di garantire alla città una stagione teatrale e musicale, seppur in forma ridotta, oltre che lo svolgimento delle manifestazioni e delle iniziative già calendarizzate al teatro. Si tratta di una soluzione provvisoria e temporanea – prosegue – sino all’individuazione e al conseguente avvio di nuove modalità gestionali dei servizi da affidare tramite bando al quale gli uffici competenti stanno già lavorando. Contemporaneamente l’amministrazione comunale definirà la programmazione della nuova stagione teatrale e culturale 2020/2021”.“Non è stato facile chiudere l’importante e significativa esperienza della TeMa – conclude il Sindaco – ma oggi, grazie all’impegno e alla dedizione degli uffici comunali che si sono cimentati in un lavoro complesso, si apre una fase nuova per il Teatro Mancinelli, presidio culturale fondamentale per la città che viene restituito agli orvietani e non solo nella sua piena fruibilità”.


Condividi su:


Aggiungi un commento