OMICIDIO DELLA LOCANDA, RISTORATO PROPERZI TORNA IN CARCERE: REVOCATI I DOMICILIARI - Tuttoggi.info

OMICIDIO DELLA LOCANDA, RISTORATO PROPERZI TORNA IN CARCERE: REVOCATI I DOMICILIARI

Redazione

OMICIDIO DELLA LOCANDA, RISTORATO PROPERZI TORNA IN CARCERE: REVOCATI I DOMICILIARI

Mar, 13/10/2009 - 13:42

Condividi su:


Giampaolo Properzi è tornato in carcere. Da ieri, infatti, gli sono stati revocati gli arresti domiciliari, concessi dopo l'evoluzione dell'iter giudiziario, culminata nella condanna a 14 anni ed 8 mesi di reclusione per aver ucciso Concetta Genta, detta Emma, all'interno del ristorante “La Locanda del Cavaliere che non c'è”, gestita dallo stesso Properzi. Tutte ancora da conoscere le motivazioni alla base della revoca del regime di arresti domiciliari. Intanto c'è da registrare la posizione della parte civile, l'avvocato Giovanni Picuti, che tutela gli interessi della mamma di Emma, Patrizia Genta. “Il provvedimento di revoca – spiega Picuti degli arresti domiciliari, non costituisce evento eccezionale, ma semmai restituisce credibilità alle istituzioni. La situazione anomala era quella precedente, a cui è stato posto rimedio. Ci apprestiamo ad affrontare, gli eventuali successivi gradi di giudizio, con serenità e fiducia nei confronti della Giustizia”


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!