Nuovi mezzi per Gesenu, da agosto la differenziata nei condomini

Nuovi mezzi per Gesenu, da agosto la differenziata nei condomini

Presentata la flotta aziendale di veicoli a basso impatto ambientale | Dal 4 giugno la distribuzione delle dotazioni domestiche e condominiali


share

Presentata a Perugia la nuova flotta aziendale di veicoli a metano a basso impatto ambientale di Gesenu, alla presenza del sindaco Andrea Romizi.

I nuovi mezzi (27 UP, 4 Caddy, 5 Panda) sostituiranno gli analoghi veicoli oramai obsoleti: la scelta dell’azienda nel rinnovo della flotta è stata quella di privilegiare la mobilità sostenibile, con veicoli alimentati a metano che possano minimizzare, fino ad annullarlo, l’impatto ambientale prodotto dalle emissioni dei motori durante la loro attività operativa. Tale scelta è un’ulteriore testimonianza dell’attenzione e rispetto verso la città e l’ambiente che la Gesenu mette nel proprio lavoro.

Inoltre i nuovi veicoli sono più economici, in termini di consumi, ed il loro costo aziendale annuo complessivo sarà inferiore a quello dei mezzi sostituiti.

La stessa attenzione per la mobilità all’interno del contesto urbano di Perugia è stata alla base della scelta dei nuovi 14 mezzi per la movimentazione di cassonetti e mastelli da adibire al servizio nella cosiddetta “città compatta”, che sono stati ordinati con alimentazione a gas naturale o ibrida, e che entreranno a breve in servizio.

Tutti gli autoveicoli sono stati resi riconoscibili grazie alla grafica espressa del Logo di Gruppo GESENU, un nuovo elemento grafico policromo che declina per le aziende satelliti (controllate o collegate a GESENU Spa) la condivisione d’intenti e la politica gestionale comune tesa a condividere valori e mission, la cui espressione grafica è una G (la stessa della parola Gesenu) stilizzata in negativo, dalla quale nascono 4 segmenti distinti.

Le quattro bande di colori diversi, che delineano una G, rappresentano idealmente i valori fondanti del Gruppo, l’insieme delle varie anime che formano la famiglia Gesenu. È dalla G che tutto nasce e si diffonde.

Il presidente di Gesenu De Nunzio ed il consigliere delegato Piacenti hanno sottolineato che l’iniziativa ha lo scopo di migliorare ulteriormente il servizio andando incontro alle esigenze dei cittadini e dell’ambiente. In particolare i nuovi mezzi consentiranno di ridurre le emissioni di CO2 di 32 tonnellate l’anno, nonché quelle di particolato e polveri sottili.

Durante la presentazione, nel contempo, Gesenu ed Amministrazione comunale hanno ricordato che a breve prenderà avvio la fase operativa del progetto di raccolta differenziata per la città compatta nel comune di Perugia mostrando le dotazioni domestiche e condominiali che dal 4 giugno saranno distribuite.

Sistema di TAG e rilevatori di codici, colori conformi agli standard europei e TARI puntuale sono la sintesi degli obiettivi che dal centro storico “RACCOGLINCENTRO” si allargano al primo perimetro adiacente della città che negli anni non era mai stato interessato da sistemi di raccolta differenziata “porta a porta”. Un’iniziativa fondamentale – ha detto Piacenti – per consentire di raggiungere l’obiettivo della raccolta differenziata al 72%.

La condivisione sul territorio è l’elemento comunicativo pregnante che dal prossimo 25 Maggio con 10 Assemblee serali specifiche, stand comunicativi nei quartieri, Sentinelle Ambientali e comunicatori Porta a Porta accompagneranno tutto il percorso fino all’avvio della raccolta previsto per i primi giorni di Agosto.

I 14 mezzi per la movimentazione dei cassonetti e dei mastelli saranno dotati di antenne e sistemi di lettura e riconoscimento degli R-Fed installati sui contenitori ed anche essi avranno una grafica coerente a quella descritta oggi.

La riduzione delle emissioni inquinanti sarà possibile, oltre che con l’impiego di una flotta di automezzi di raccolta a basso impatto ambientale, anche grazie all’efficientamento dei percorsi di raccolta ottenuti dalla razionalizzazione degli stessi grazie alle più evolute tecnologie dei software di gestione delle flotte che Gesenu ha adottato.

Impegno, riconoscibilità, tracciabilità di obiettivi e percorsi sono lo sforzo quotidiano di cui la “flotta” rappresenta soltanto un tassello che deve spingere la curiosità degli utenti verso il contatto con l’azienda per scoprire “il LATO B DEI RIFIUTI” iniziativa che invita ogni singolo cittadino a visitare gli impianti gestiti per valutare direttamente e concretamente quanto soltanto  l’impegno reciproco porti ai risultati normativi attesi in termini di percentuali e performance ambientali.

Per aderire e richiedere la visita basta scrivere a comunicazione@gesenu.it o chiamare l’ufficio clienti GESENU 800.66.70.36 op. da cellulare 075/59.17.125.

share

Commenti

Stampa