Nuova condanna per i Menenti e Julia scoppia in lacrime

Nuova condanna per i Menenti e Julia scoppia in lacrime

Lo sfogo della fidanzata di Alessandro Polizzi dopo la sentenza d’Appello


share

Ancora, una condanna, nel nuovo processo di Appello che si è celebrato a Firenze, per Riccardo e Valerio Manenti, padre e figlio accusati dell’omicidio di Alessandro Polizzi, avvenuto a Perugia nel del 2013.
Confermato l’ergastolo al padre, Riccardo Menenti, accusati di essere l’esecutore materiale dell’omicidio del “rivale” del figlio. Il figlio Valerio, che si trova attualmente in libertà per decorrenza dei termini, è stato riconosciuto colpevole del reato di concorso materiale e morale, con la riduzione della pena da 18 a 16 anni di reclusione. Valerio Manenti attenderà in stato di libertà la sentenza della Cassazione, a cui i suoi legali hanno già annunciato di voler ricorrere.

In aula era presente Julia Tosti, la fidanzata di Alessandro Polizzi, che si trovava con lui nel momento dell’aggressione fatale e che rimase ferita ad una mano. Alla lettura della sentenza Julia è scoppiata in lacrime.

 

share

Commenti

Stampa