Si torna a nascere ad Assisi: neo-mamma partorisce in auto - Tuttoggi

Si torna a nascere ad Assisi: neo-mamma partorisce in auto

Flavia Pagliochini

Si torna a nascere ad Assisi: neo-mamma partorisce in auto

La gioia del sindaco Proietti, che chiede alla giunta di ripensare la chiusura del punto nascita dell'ospedale di Assisi, in passato 'perla' della sanità regionale poi depotenziata
Lun, 29/06/2020 - 18:46

Condividi su:


Si torna a nascere ad Assisi: neo-mamma partorisce in auto

Da culla dell’Umbria a cenerentola dei punti nascita, con un reparto chiuso sei anni fa perché non rispettava il criterio dei 500 parti annui nonostante anni di depotenziamento, per anni primario, senza rianimazione e
senza terapia intensiva neonatale. E invece qualcuno, anche nel 2020, potrà dire di essere nato ad Assisi, con una neo-mamma in circostanze eccezionali.

L’evento si è verificato intorno all’ora di pranzo del 28 giugno a Santa Maria degli Angeli, tra via Diaz e via Pertini. La neo-mamma ha partorito in macchina; sul posto anche il personale del 118, che ha portato mamma e bimba al Santa Maria della Misericordia di Perugia. Le due sono ricoverate, in buone condizioni.

E ora si torna a chiedere di valutare la riapertura del punto nascita. “Tornare a festeggiare una nascita nella città di San Francesco – scrive il sindaco Stefania Proietti, che apprende con gioia la ‘lieta notizia’ – è qualcosa di particolarmente emozionante che dovrebbe indurre chi ha in gestione a livello regionale la politica sanitaria a riconsiderare l’eventualità della riapertura del punto nascita ad Assisi”.


Condividi su: