Nasce l'Emporio Solidale della 'Valle Umbra' - Tuttoggi

Nasce l’Emporio Solidale della ‘Valle Umbra’

Claudio Bianchini

Nasce l’Emporio Solidale della ‘Valle Umbra’

La Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno stanzia 144mila euro per 364 famiglie in difficoltà
Mer, 08/04/2015 - 17:33

Condividi su:


Nasce l’Emporio Solidale della ‘Valle Umbra’

Grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno verrà attivato in Umbria il primo ‘Emporio Solidale comprensoriale’ con il coinvolgimento di ben nove comuni e tre diocesi.

Il progetto, presentato questa mattina a Palazzo Cattani, prevede il potenziamento della struttura nel complesso di San Giacomo a Foligno, estendendo il bacino degli utenti a Bevagna, Cannara, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Nocera Umbra, Spello, Trevi e Valtopina e quindi le Diocesi di Assisi e l’Arcidiocesi di Spoleto – Norcia.

“Abbiamo stanziato risorse complessive per 144mila euro – ha dichiarato il presidente Alberto Cianetti – delle quali ulteriori diecimila per sostenere l’attività folignate. Il resto verrà assegnato ai comuni limitrofi sulla base del numero delle famiglie in difficoltà, individuate grazie ad una apposita ricognizione curata da Irene Dominici, componente del nostro organo d’indirizzo. Sono molti purtroppo, i nuclei familiari che si trovano al di sotto della quota dei tremila euro. Ne sono state selezionate ben 364 che ora avranno un sostengo in più. Come Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno – ha spiegato Cianettiacquisteremo altrettante speciali card magnetiche che consegneremo alle amministrazioni comunali, operando in sinergia con i rispettivi servizi sociali. Un progetto che voglio considerare un dovere, che rientra pienamente nella nostra mission”.

“Sono grato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno per questo ulteriore contributo, non soltanto in termini economici ma per il sostegno che si offre a favore di un salto di dignità per gli utenti bisognosi – ha sottolineto il vescovo Gualtiero Sigismondi – possiamo considerarlo un vero e proprio fiore all’occhiello della Caritas diocesana, che ci verrà ‘copiato’ da altre realtà. Ora l’Emporio della Solidarietà è un ‘edificio stabile’ a dimostrazione che l’esperienza si è consolidata, tanto da espandersi nel resto del territorio”.

“La sede dove ritirare beni di consumo e prodotti resta quella di piazza San Giacomo a Foligno – ha puntualizzato Mauro Masciotti, direttore della Caritas diocesana folignate – le tessere verranno assegnate e ricaricate con speciali punti per effettuare gli acquisti. Ai soggetti con difficoltà logistiche o disabilità – ha annunciato – metteremo a disposizione il nostro speciale pulmino giallo per consegne a domicilio”.

 


Condividi su:


Aggiungi un commento