Narni, Corsa All'Anello | Vince Santa Maria, Mezule e Fraporta migliori terzieri - Tuttoggi

Narni, Corsa All’Anello | Vince Santa Maria, Mezule e Fraporta migliori terzieri

Redazione

Narni, Corsa All’Anello | Vince Santa Maria, Mezule e Fraporta migliori terzieri

A pari merito i due terzieri, Santa Maria festeggia il 27* trionfo
Lun, 11/05/2015 - 14:12

Condividi su:


Il terziere di Santa Maria ha vinto la 47esima edizione della Corsa all’Anello che si è svolta oggi pomeriggio allo stadio San Girolamo che ha fatto registrare il tutto esaurito. Santa Maria ha vinto con 240 punti, seguita da Mezule con 225 punti e da Fraporta con 145 punti. Forti emozioni ed avvincenti scontri hanno animato la gara nella quale il terziere arancioviola ha vinto con un solo anello di scarto rispetto al terziere bianconero.

 Nella prima tornata si sono scontrati per Mezule Mattia Zannori su Leppidoro, per Fraporta Alessandro Scoccione su Receptivo e per Santa Maria Diego Cipiccia su Tirisondola. Mezule ha totalizzato 60 punti, così come Fraporta, mentre Santa Maria ha portato nel bottino subito 75 punti, andando in vantaggio.  Tutti i cavalieri hanno fatto una buona corsa all’insegna della bravura e della sportività. A realizzare più punti è stato il veterano Cipiccia con 5 anelli.

Nella seconda tornata si sono scontrati Luca Innocenzi su Try Your Luck per Mezule, Federico Scatolini su Little Joy per Fraporta e Marco Diafaldi su Pianeta per Santa Maria. Mezule ha portato nel bottino 75 punti, Fraporta solo 40 punti e Santa Maria 90 punti. Prova eccellente per Marco Diafaldi che ha fatto l’en plein infilando tutti e sei gli anelli. Prova sfortunata invece per Scatolini che nel primo scontro ha abbattuto una bandierina esterna (5 punti) e nel secondo una bandierina interna (15 punti), totalizzando il punteggio più basso della gara.

L’ultima tornata che ha visto scontrarsi Federico Minestrini su Selavalava per Mezule, Jacopo Rossi di Fraporta su Bahamian Butti e Marco Elefante di Santa Maria su Rosa di Corte (cavallo debuttante) è stata al cardiopalma, perché fino all’ultimo scontro non si sapeva se ci sarebbe stato uno spareggio tra gli arancioviola ed i bianconeri. La seconda tornata era infatti finita con Mezule a 135 e Santa Maria a 165 punti, mentre Fraporta era già fuori gara con 100 punti. Mezule ha fatto l’en plein e i 90 punti (3 anelli) sperati e Santa Maria ha giocato una gara eccellente, totalizzando 75 punti e vincendo così per un anello (15 punti). Prova eccellente per Federico Minestrini che ha portato a casa 6 anelli, l’unico insieme a Diafaldi. Alla fine, ad avere la meglio è stata Santa Maria che arriva così a quota ventuno anelli.

Momenti di paura, ci sono stati allo spareggio per il miglior cavaliere in campo. A battersi sono stati Marco Diafaldi di Santa Maria e Federico Minestrini di Mezule, i due fantini che avevano portato al terziere i 90 punti. Il cavaliere di Mezule è caduto su una curva ed è stato portato via dall’ambulanza del 118. Minestrini, lo scorso anno, era stato protagonista di una brutta caduta che gli era costata mesi di convalescenza. cavaliere è stato portato in ospedale per accertamenti. A vincere così il titolo di miglior cavaliere è stato Diafaldi.

 Il Bravio per il miglior terziere (corteo, ambiente e giornata medievale), consegnato la sera di domenica 10 maggio in piazza dei Priori dopo la Corsa all’Anello, è stato vinto ex aequo da Mezule e Fraporta. I due terzieri, che hanno vinto il premio grazie all’eccellente lavoro dei volontari che durante l’anno si sono adoperati per le attività del terziere, hanno totalizzato 53 punti complessivi, seguiti da Santa Maria con 50 . Il terziere bianconero e quello rossoblù hanno conquistato il palio dipinto dall’artista Andrea Pinchi, vincitore della biennale mostra-concorso “Ars Palliorum”.

Per quanto riguarda il corteo, giudicato dal giurato Gigi Morganti, Fraporta ha totalizzato 20 punti (6 per il comportamento e 14 per la caratterizzazione dei personaggi), Mezule 19 punti ( 6 per il comportamento e 13 per la caratterizzazione dei personaggi) e Santa Maria 18 punti (4 per il comportamento e 14 per la caratterizzazione dei personaggi). Il premio Ludovico Mancinelli Scotti per il miglior costumante del corteo storico è stato assegnato a Gianni Lucchetti, porta gonfalone del terziere di Fraporta “per il portamento – si legge nel giudizio redatto dalla giuria formata da 5 giudici tra cui la contessa Maddalena Mancinelli Scotti – per la compostezza mantenuta per tutta la durata del corteo, per aver interpretato nella consapevolezza del proprio ruolo lo spirito della festa come memoria viva di un passato così importante della città”.

Per quanto riguarda l’ambiente, giudicato dal giurato Paolo Pellegrini, Santa Maria ha totalizzato 18 punti (9 per la verosimiglianza e 9 per la scenograficità), Fraporta 17 punti (8 per la verosimiglianza e 9 per la scenograficità), così come Mezule punti (8 per la verosimiglianza e 9 per la scenograficità).

Per quanto concerne la giornata medievale, giudicata dalla giurata Maria Laura Moroni, Mezule ha totalizzato 17 punti (2 per la verosimiglianza dell’esposizione storica, 2 per l’attinenza alle fonti storiche locali e 13 per la restituzione), Fraporta 16 punti (3 per la verosimiglianza dell’esposizione storica, 2 per l’attinenza alle fonti storiche di ambito locale e 11 per la restituzione), Santa Maria 14 punti (2 per la verosimiglianza dell’esposizione storica, 1 per l’attinenza alle fonti storiche locali e 11 per la restituzione).

Per quanto riguarda il premio musici “Massimo Morelli”(relativo al corteo) è stato vinto da Mezule con 14 punti, seguito da Fraporta con 12 punti, da Santa Maria con 10 punti e dal gruppo comunale con 8 punti. I giurati erano Fabrizio Antonini e Claudio Capitoli. Il premio “Filippo Sini”, assegnato ai gruppi o al musico che durante l’anno e la festa si è distinto è andato al gruppo Milites Gattamelata del terziere Mezule.

E’ la prima volta nella storia della festa che il premio per il miglior terziere viene vinto da due terzieri. Il regolamento del Bravio dice infatti che nel caso in cui dalla somma dei giudizi risulti un ex aequo tra due terzieri il premio deve essere assegnato al terziere che ha realizzato il maggior numeri dei primi posti per i giudizi espressi nei tre eventi, ma anche in questo caso Mezule e Fraporta hanno raggiunto la parità arrivando nell’ordine primi nella giornata medievale e nel corteo. A quel punto, sempre il regolamento dice che se anche in questo caso risulta un punteggio di parità deve essere redatta una classifica in base alle posizioni ottenute nei vari punteggi dei tre eventi e cioè 5 punti al primo, 2 al secondo ed 1 al terzo, ma anche in questo caso si è verificato l’ennesimo ex aequo tra Mezule e Fraporta ed allora l’Ente Corsa all’Anello ha assegnato il premio ad entrambi i terzieri.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!