Napoli - Perugia 4-1, il commento del test in Val di Sole

Napoli – Perugia 4-1, il commento del test in Val di Sole

Massimo Sbardella

Napoli – Perugia 4-1, il commento del test in Val di Sole

Dom, 17/07/2022 - 20:00

Condividi su:


Azzurri in rete con Kvaratskhelia, Anguissa, Politano e Petagna su rigore, di Melchiorri il gol dei Grifoni | Le indicazioni per Spalletti e Castori

Finisce 4-1 l’amichevole Napoli – Perugia. Gli Azzurri fanno valore la maggiore qualità dei singoli, ma gli umbri di Castori (che a sorpresa schiera un centrocampo dalla marcata linea verde) non sfigurano davanti ai più quotati avversari. In rete per il Napoli Kvaratskhelia e Anguissa nel primo tempo, e nella ripresa con lo scatenato Politano che risponde alla rete di Melchiorri. Nel recupero il rigore che Petagna si procura e realizza per il 4-1 finale. Al Napoli serve un regista (i tifosi sperano nell’arrivo di Dybala). Il Perugia è ancora un cantiere in tanti reparti nevralgici.

Nel Napoli di sostanza la prova di Lobotka, Anguissa, mentre Kvaratskhelia, dopo il buon avvio scandito da una bella rete, cala alla distanza. Perugia molto aggressivo, come vuole Castori. Solita generosità di Kouan e Melchiorri.

Dopo l’addio di Koulibaly, Spalletti schiera al centro della difesa J. Jesus e Rrahmani. A centrocampo Anguissa e Lobotka a favorire le ripartenze di Fabin Ruis e davanti il tridente con Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.

Molte le novità nel Perugia di Castori, che lascia in fuori Angella e Dell’Orco – quest’ultimo al centro delle voci di mercato di questa settimana – e schiera con Sgarbi e Curado il neo acquisto Vulkic. Spazio ai giovanissimi Onishenko e Angori (entrambi classe 2003), davanti Dembele a far coppia con Melchiorri.

Perugia subito aggressivo, come vuole Castori. Il Napoli però al primo affondo sulla sinistra passa con una grande giocata di Kvaratskhelia che chiude la triangolazione con Osimhen e davanti a Gori lo batte con l’esterno sinistro.

Ancora Kvaratskhelia fugge a Onishenko, costringendolo al fallo che gli costa un cartellino giallo. Il Perugia prende però coraggio e si fa vedere con una certa continuità dalle parti di Meret, con le conclusioni di Dembele, Mmelchiorri e soprattutto Iannoni, il cui tiro viene deviato in corner.

Al 28′ Fabian Ruiz cade in area sul contatto con Sgarbi, ma l’arbitro fa continuare. Dalla parte opposta Dembele lanciato verso la porta di Meret cade sul contatto con Juan Jesus, ma anche questa volta A fa proseguire. L’arbitro interviene invece per punire con un cartellino giallo un’entrata con il piede alto di Vulkic su Lozano.

Ora è il Napoli ad aumentare la pressione con la qualità dei suoi attaccanti. Al 35′ Fabian Ruiz cicca in area, Osimhen è però caparbio a gettarsi sul pallone costringendo Gori a rifugiarsi in calcio d’angolo.

Al 35′ il Napoli raddoppia: su corner stacco di testa imperioso di Anguissa, Melchiorri salva sulla linea ma il giocatore azzurro è il più lesto di tutti a mandare la sfera in rete.

Al 42′ gli Azzurri sforano il tris con la giocata sull’asse di destra Lozano – Di Lorenzo.

Al 44′ cartellino giallo anche per Rrahmani, che ferma Melchiorri trattenendolo per la maglia.

Nella ripresa girandola di sostituzioni subito in avvio nel Napoli, con Spalletti che manda dentro Petagna, Demme, Elmas, Contini, Zanoli, Zielinski, Ounas e Politano.

Il Perugia va in gol al 3′ con Melchiorri, che sul traversone di Casasola dalla destra sfrutta l’indecisione di Zanoli.

All’8′ risponde Politano, che con caparbietà si infila tra Curado e Vulkic e batte il portiere del Perugia. Politano ci riprova al 12′, ma viene murato dalle maglie rosse e al 13′, quando entra in area ma non inquadra la porta.

Al 22′ Demme salva su Dembele che calcia nella porta sguarnita, poi Mario Rui prova a sorprendere il portiere avversario con una conclusione da centrocampo.

Al 31′ Melchiorri in ripiegamento salva su un’incursione di Mario Rui. Poi lascia il campo per Lunghi ad affiancare Vano entrato per Dembele.

Al 35′ lo scatenato Politano contro tutta la difesa del Perugia, che riesce a non farlo calciare.

Nel primo minuto di recupero calcio di rigore per il Napoli, con Gori che tocca Petagna in area sull’imbucata di Elmas. Lo stesso attaccante non sbaglia dal dischetto.

Tabellino

Napoli – Perugia 4-1
5′ pt Kvaratskhelia (N), 38′ pt Anguissa (N), 3′ st Melchiorri (P), 8′ st Politano (N), 46′ st Petagna rig. (N)

Napoli: Meret (1′ st Contini), Jesus (32′ st Costanzo), Mario Rui (32′ st Zerbin), Rrahmani (1′ st Zanoli), Di Lorenzo, Lobotka, Anguissa (1′ st Demme), Fabian Ruiz (1′ st Zielinsky), Lozano (1′ st Politano), Osimhen (1′ st Petagna), Kvaratskhelia (1′ st Ounas). All. Spalletti.

Perugia: Gori, Sgarbi (43′ st Sulejmani), Vulkic (22′ st Baldi), Curado (33′ st Rosi), Casasola (42′ st Cicioni), Onishcenko (13′ st Ghion), Iannoni (33′ st Giunti), Angori (13′ st Righetti), Kouan (42′ st Lo Giudice), Melchiorri (33′ st Lunghi), Dembele (17′ st Vano). All. Castori.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!