Motoclub Spoleto-National Trophy, a Imola vincono Marchionni e Salvadori - Tuttoggi

Motoclub Spoleto-National Trophy, a Imola vincono Marchionni e Salvadori

Redazione

Motoclub Spoleto-National Trophy, a Imola vincono Marchionni e Salvadori

Ora il National Trophy osserverà una pausa estiva/Si tornerà in pista, per il penultimo round stagionale, il 25-26-27 luglio a Misano
Dom, 08/06/2014 - 13:09

Condividi su:


Motoclub Spoleto-National Trophy, a Imola vincono Marchionni e Salvadori

Sole e grande motociclismo ad Imola per il terzo round del National Trophy 2014. Nella gara che segna il giro di boa stagionale a festeggiare sono i due capoclassifica, che così allungano in testa alle rispettive graduatorie.

Nella 1000 Superbike al via si porta in testa un terzetto formato dal leader di campionato Fabio Marchionni, Andrea Di Giannicola e la wild-card Cosimo Diviccaro, mentre il pole-man Daniel Sanca – anche lui wild-card – è costretto a rincorrere. Al secondo giro Marchionni si porta in testa e inizia a imporre il suo ritmo, imprendibile per tutti gli altri. Scava così un gap di sicurezza nei confronti del resto del gruppo, andando a festeggiare solitario sotto la bandiera a scacchi. Alle sue spalle Di Giannicola e Diviccaro lottano a lungo, poi al 5° giro il pilota del team MotoXRacing salta la wild-card e si invola verso la piazza d’onore. Diviccaro, invece, deve subito anche il ritorno prepotente di Daniel Sanca, che dopo un avvio non dei migliori lo aggancia e lo scavalca nel corso della penultima tornata, andando così a conquistare il gradino più basso del podio.
La vittoria, la seconda consecutiva dopo la seconda posizione nell’esordio stagionale del Mugello, permette a Fabio Marchionni di allungare in classifica: con 70 punti ne ha infatti 19 di vantaggio nei confronti di Andrea Di Giannicola, che con la seconda posizione di oggi scavalca Pagani, solo 13°, diventando il più diretto inseguitore del capoclassifica. Pagani scende in terza piazza a quota 42 e ora deve guardarsi alle spalle dal tentativo di rimonta di Marco Brambilla e Angelo Rubino, rispettivamente quarto e quinto con 35 e 30 punti.
Nella 600 Supersport Favi, Moretti, Salvadori, Romano e Del Canuto scattano bene conquistando le prime cinque posizione della classifica, poi il poleman e leader del campionato Luca Salvadori salta Christopher Moretti e Lorenzo Favi portandosi in testa alla gara già al secondo giro. Ma poco dopo aver completato la seconda tornata la rottura del motore di Carta costringe la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. Si riparte così completamente da zero.
Al secondo start Salvadori e Favi fanno subito il vuoto alle loro spalle dove il terzetto Del Canuto-Moretti-Romano si mette all’inseguimento. All’ingresso del Tamburello, ad inizio secondo giro, Del Canuto però abbandona la gara scivolando quando era in quinta posizione provvisoria. Nel corso della terza tornata, poi, Favi commette un “dritto” alla variante bassa che gli fa perdere 2 secondi lasciando solitario in testa Salvadori. Il leader del campionato martella giri record mentre alle sue spalle Moretti e Romano scavalcano Favi che poi deve anche scontare un “ride through” per il taglio di variante che lo mette definitivamente fuori gioco per la lotta al podio. A completare la giornata da dimenticare per il pilota numero 32 arriva la scivolata al settimo giro, mentre era in battaglia con Romano nel tentativo di guadagnare tempo prima di scontare la penalizzazione, che mette fine alla sua gara. A festeggiare sotto la bandiera a scacchi è così un Luca Salvadori in versione dominatore. Christopher Moretti chiude secondo, staccato di quasi 5 secondi, mentre Gennaro Romano completa il podio, lontano 14”6 dal vincitore.
Luca Salvadori completa così la sua scalata dei gradini del podio. Dopo il terzo posto del Mugello e il secondo di Vallelunga, la vittoria imolese gli permette di allungare in testa alla classifica, salendo a 61 punti. Gli inseguitori, però, provano a rimanere a contatto. Grazie al secondo posto odierno, infatti, Christopher Moretti rimane ad appena 8 punti da Salvadori mentre Romano si conferma terza forza della classifica a 41 punti, -20 dalla leadership.
Ora il National Trophy osserverà una pausa estiva. Si tornerà in pista, per il penultimo round stagionale, il 25-26-27 luglio a Misano.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!