Motociclismo, il centauro Emiliano Bellucci all’assalto di Le Mans - Tuttoggi.info

Motociclismo, il centauro Emiliano Bellucci all’assalto di Le Mans

Redazione

Motociclismo, il centauro Emiliano Bellucci all’assalto di Le Mans

Gio, 22/09/2011 - 09:46

Condividi su:


Emiliano Bellucci, è già in Francia, a Le Mans, pronto ad salire in moto per le prove libere della prestigiosissima 24 ore francese. Ad attenderlo c’è la Suzuki Superstock numero 411 del team MCS Racing – Ipone, che lui guiderà insieme allo slovacco Jamez Prosemik, allo svizzero Michael Savary e allo spagnolo Ricardo Saseta Soler. Il pilota del Moto Club Spoleto, che partecipa al mondiale Endurance, sabato e domenica sarà impegnato con la sua Suzuki nella classe Superstock del quarto appuntamento della serie iridata, che fin qui ha fatto tappa alla 24 ore del Bol d’Or (Magny Cours) e alle 8 ore di Albacete e Suzuka prima di concludere la stagione con la 8 ore di Doha.
In quella che è unanimemente considerata la seconda gara al mondo – dopo Suzuka, considerata dalle case giapponesi quasi come un “mondiale” a sé stante tanto da comportare ingenti investimenti specifici – per blasone nelle gare di durata, il centauro del Moto Club non nasconde le proprie velleità: “Possiamo fare bene, nelle prove di due settimane fa – racconta – avevamo un passo da prime tre posizioni, quindi speriamo di poter salire su uno dei gradini del podio”. Podio che l’anno scorso a Bellucci è sfuggito di un nulla: “A quattro ore dalla fine della gara – ricorda – eravamo terzi con 3 giri di vantaggio sulla quarta posizione per cui il podio era cosa fatta. Poi, però, è bastata un stupidaggine per finire anzitempo la gara”.
Ma le gare di durata sono così, complicate dal primo all’ultimo minuto e senza un attimo di respiro: “In una 24 ore è fondamentale gestire le forza – spiega Bellucci – sia da un punto di vista fisico che mentale. Io faccio 90-100km al giorno in bicicletta per allenarmi, ma non basta. Bisogna essere pronti anche di testa perché se cedi un attimo puoi pure andare a casa, non porterai mai a casa il risultato”. Un risultato che, se fatto a Le Mans, avrebbe un sapore ancora più speciale: “Le Mans è…da provare – dice Bellucci senza riuscire a spiegare le proprie sensazioni –, è veramente una corsa unica. E’ sempre uno spettacolo anche perché 24 ore di gare sono lunghissime e può succedere di tutto”.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!