Morte Fabrizio Cardarelli, lutto cittadino e bandiere a mezz’asta | Il cordoglio di una regione

Morte Fabrizio Cardarelli, lutto cittadino e bandiere a mezz’asta | Il cordoglio di una regione

I funerali in Duomo | La Presidente Marini “ti voglio ricordare così sorridente, soddisfatto, solare” | Mons. Boccardo “Sindaco sapiente, appassionato e impegnato per il bene comune”

share

Dopo il brusco risveglio della città di Spoleto che ha perso prematuramente nelle prime ore di oggi, 10 dicembre,  il sindaco Fabrizio Cardarelli, il mondo delle Istituzioni Umbre, delle associazioni e della politica regionale, si stringe intorno alla città e ai familiari per testimoniare il cordoglio e ricordare l’opera del Primo cittadino, che nella dinamica politico-amministrativa dell’Umbria, con la sua elezione nel 2014, rappresentò una novità assoluta in termini di governo delle città umbre.

Intanto il municipio rende noto che nel pomeriggio di oggi sarà allestita la camera ardente nel Palazzo comunale ed è stato proclamato il lutto cittadino per le giornate di domenica 10 e lunedì 11 dicembre. Bandiere a mezz’asta in tutti  comuni dell’Umbria, come annuncia il presidente ANCI. I funerali si terranno lunedì 11 dicembre alle ore 15 in Duomo. La messa verrà officiata da S.E. Monsignor Renato Boccardo.

Primi ad esprimere il proprio dolore, dopo primi momenti di costernazione, sono il Presidente del Consiglio Giampiero Panfili, la Giunta comunale e i Gruppi consiliari:

Il cordoglio del Presidente del Consiglio comunale Giampiero Panfili. “La scomparsa di Fabrizio è una perdita terribile, sia per me personalmente, perché viene a mancare un carissimo amico, sia per la città perché è raro trovare una persona onesta, diretta, trasparente, che ogni giorno riesce a tradurre così generosamente i propri valori personali nell’impegno per la causa comune e per il bene della città. 

Aveva affrontato le mille sfide e le tante difficoltà della politica con lo stesso spirito appassionato e coinvolgente con cui affrontava tutte le cose della vita. 

Perdendo Fabrizio viene a mancare, anche per la comunità, un punto di riferimento, una sorta di figura paterna che inopinatamente se ne va, lasciandoci orfani. In questo momento più forti del dolore e della mancanza sono però il tuo ricordo e il tuo esempio.

Alla famiglia i miei sentimenti di cordoglio e di vicinanza”.

Il cordoglio della Giunta comunale di Spoleto. “La Giunta del Comune di Spoleto si unisce al dolore della famiglia e al cordoglio della comunità per la scomparsa improvvisa e immatura del Sindaco Fabrizio Cardarelli.

Personalità di molteplici interessi e di grande curiosità intellettuale, nel tuo impegno di Sindaco e di politico hai dimostrato massimo amore per il tuo lavoro e totale attaccamento alla tua città, affrontando con serietà e coraggio il tuo percorso istituzionale con un atteggiamento sempre vitale, ottimistico, propositivo. 

Hai dedicato alla famiglia, alla scuola e ai tuoi studenti lo stesso entusiasmo e la stessa passione che hanno contraddistinto anche il tuo impegno in politica e nel sociale. Hai avuto come capisaldi irrinunciabili l’onestà e la correttezza che hanno guidato costantemente il tuo agire pubblico e privato. 

Faremo di questi tuoi valori il nostro impegno quotidiano, accompagnati dal tuo indimenticabile sorriso. Ciao Sindaco.

I gruppi consiliari del Comune di Spoleto partecipano al dolore della famiglia per l’improvvisa e prematura scomparsa del Sindaco Fabrizio Cardarelli.  Nell’esprimere il proprio cordoglio in questa tragica giornata per l’intera città di Spoleto, tutti i consiglieri comunali desiderano ricordarne il valore umano, la generosità, l’abnegazione e la passione al lavoro che lo ha visto impegnato fino all’ultimo nel rappresentare al meglio Spoleto ed i propri cittadini, svolgendo sempre con estrema serietà  il proprio incarico istituzionale.

Spoleto sotto shock, è morto il sindaco Fabrizio Cardarelli


Il cordoglio delle istituzioni

Il post di Facebook di Catiuscia Marini. “Ciao Fabrizio, ti voglio ricordare così sorridente, soddisfatto, solare. Eri davvero una persona perbene e come tale hai fatto politica. Ho un dolore immenso ma ricorderò pian piano tutto quello che generosamente hai fatto per Spoleto e per l’Umbria”.

La nota ufficiale della Regione Umbria. “La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ed i membri della Giunta regionale Luca Barberini, Antonio Bartolini, Fernanda Cecchini, Giuseppe Chianella, e Fabio Paparelli,  sconvolti dall’improvvisa e dolorosissima notizia della scomparsa del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli, si stringono con affetto alla moglie Manuela, ai figli Carlo e Giulia, alla madre, ed a tutta la famiglia, e sono vicini all’intera comunità spoletina che Fabrizio ha guidato in questi anni come sindaco popolare, rigoroso e interprete profondo della sua città”. È quanto si afferma in una nota della presidente Marini e di tutto l’esecutivo regionale, con la quale si esprime di profondo cordoglio per l’improvvisa morte del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli.

“La comunità politica – prosegue la nota – pur nel rispetto delle differenze di opinioni, è stata per Fabrizio Cardarelli una comunità anche di profonde relazioni umane, di rispetto reciproco e di dovere civile ed istituzionale”.

“Ci piace ricordare il sindaco Cardarelli – si aggiunge nella nota – prima di tutto come persona, profondamente umana, trasparente, un vero servitore civile, interessato unicamente a dare una prospettiva di qualità e di crescita alla città di Spoleto, la sua città di cui era immensamente innamorato, interpretandone la forza e le potenzialità. Fabrizio ha operato in anni molto difficili, caratterizzati dalle crisi aziendali e dagli eventi sismici, ispirando la sua azione politica ed amministrativa alla collaborazione politica ed istituzionale, e motivato dalla ricerca di risposte concrete ai problemi della comunità”.

“Per noi tutti – proseguono Marini e la Giunta regionale – Fabrizio non è stato solo il sindaco con cui relazionarci, un membro autorevole della comunità politica ed istituzionale dell’Umbria, ma è stato anche un amico cordiale, sempre pronto a trovare una soluzione ai problemi, e rispettoso delle relazioni umane, non perdendo mai anche la sua capacità di sorridere, anche quando la politica si faceva dura ed aggressiva. Senza alcuna retorica possiamo affermare che era una persona per bene”.

“Ci dispiace tantissimo – si afferma ancora nella nota – per la sua improvvisa e dolorosa perdita, venendo meno una figura di uomo serio, intelligente, moralmente irreprensibile, di cui le comunità locali hanno particolarmente bisogno, per restituire fiducia ai cittadini nel lavoro delle istituzioni. Grazie sindaco! Grazie Fabrizio per quello che hai fatto in questi anni per la tua Spoleto – conclude la nota – e per tutta l’Umbria”.

Monsignor Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto-Norcia:  L’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, con tristezza ha appreso dell’improvvisa morte del Sindaco della Città di Spoleto Prof. Fabrizio Cardarelli.  Il Presule eleva al Signore fervide preghiere di suffragio invocando la pace eterna per la sua anima ed esprime cordiale vicinanza alla moglie, ai figli, alla mamma e agli altri familiari.

Mons. Boccardo, in questo momento di dolore che avvolge l’intera Città, sottolinea in particolare la proficua collaborazione col Sindaco Cardarelli su argomenti di interesse comune e la particolare attenzione del primo cittadino all’azione della Caritas diocesana. «Proprio l’altro giorno – fa sapere l’Arcivescovo – ci siamo sentiti al telefono per un nuovo progetto da realizzare in sinergia a favore delle famiglie che vivono sotto la soglia di povertà e per fare il punto della situazione sulle chiese di Spoleto chiuse a seguito del terremoto dello scorso anno. Uomo generoso e cordiale, figlio, marito, padre premuroso e docente stimato, Sindaco sapiente, appassionato e impegnato alla ricerca del bene comune, insieme alla Pastorale giovanile della Diocesi fu tra gli insegnanti-promotori delle ripetizioni gratuite agli studenti. Eletto Sindaco ha continuato, con discrezione e immutata professionalità, in questo servizio alle giovani generazioni, per le quali ha speso gran parte della sua vita e nelle quali riponeva grande fiducia per il futuro della Città.

La presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi. “Esprimo profondo cordoglio, a nome mio e dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, per l’improvvisa scomparsa del professor Fabrizio Cardarelli, sindaco della città di Spoleto e partecipo commossa al lutto della famiglia e dell’intera città”. “Cardarelli – spiega la presidente Porzi – è sempre stato una persona che ha lavorato per la sua città, impegnandosi moltissimo nella sua attività politica e associativa, oltre che in quella professionale. È stato assessore, consigliere comunale, sindaco e presidente della Spoleto Credito e Servizi, ricoprendo tutti i suoi ruoli con un’unica costante: quella di umile servitore della sua Spoleto”

Marco Vinicio Guasticchi, vice-presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria. “Si fa fatica a trovare le parole giuste per esprimere vicinanza alla famiglia e alla comunità spoletina e alla sua gente di cui andava fiero ed orgoglioso di rappresentarla in ogni luogo ed occasione pubblica. L’improvvisa scomparsa del Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli, amico, amministratore serio, preparato, sempre sorridente e garbato, ci lascia sgomenti. Ho avuto modo di conoscerlo ed apprezzarne le doti umane, professionali ed istituzionali in varie occasioni, prima come Presidente della Provincia di Perugia e poi, come vice-presidente dell’assemblea legislativa regionale ed ho trovato sempre grande disponibilità al dialogo, alla collaborazione e sinergia per il bene dei cittadini e delle comunità locali. Fabrizio era un vero signore delle Istituzioni che lascerà in tutti noi nei sono sicuro un esempio da seguire”. 

Claudio Ricci consigliere regionale  (RP). “Stamattina quando ho appreso, costernato, della scomparsa di Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto, ho avuto la sensazione di aver perso una parte della mia storia. Fra Sindaci, in carica o emeriti, si creano vincoli di stima e amicizia che vanno molto oltre. Oltre la politica e i differenti territori. Forse è il ruolo, così difficile, vicino a persone e attività, in momenti complessi, spesso soli fra i tanti problemi e le poche risorse per risolverli. Ci si sente parte di un ‘corpo istituzionale’, in ‘prima linea’, al servizio delle comunità locali. Così quando un sindaco, un autentico amico con il quale avevo condiviso esperienze e la sua proposizione a Sindaco di Spoleto nel 2014 ‘sino all’ultimo palco in piazza. Sempre e in ogni momento il rapporto tra noi era improntato ad affetto e stima reciproca. Fra i ricordi ne estraggo uno: quel pomeriggio, nella primavera del 2014, al Teatro Menotti con il quale discutemmo, dei progetti culturali per Spoleto in sinergia con Assisi (il ‘patto di amicizia’ venne stipulato nel 2015).  Spoleto con il Festival e Assisi nel nome di Francesco e Giotto sono due luoghi ‘Patrimonio dell’Umanità’ dell’Umbria a livello internazionale. Vorrei rivolgere sentimenti di vicinanza alla famiglia e ai suoi collaboratori di Giunta e al Consiglio Comunale. Ci ha lasciato una “ampia eredità di valori abbiamo imparato da Fabrizio che il ‘fare’ è un atto di credibilità quando si svolge con concretezza, senso trascendente del dovere e con quella sobrietà umanistica che è lo spirito di coloro i quali sono destinati a rimanere, nei nostri ricordi e nei nostri cuori, per sempre”.

Raffaele Nevi consigliere FI. “Esprimo profondo cordoglio e le più  sentite condoglianze alla famiglia Cardarelli, a nome mio personale e del gruppo di Forza Italia alla Regione Umbria per la prematura scomparsa dell’amico sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli”.

Il Presidente della Provincia di Perugia Nando Mismetti (Sindaco di Foligno) –  La notizia della prematura e improvvisa scomparsa di Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto, mi ha colpito profondamente sia come rappresentante delle istituzioni che dal punto di vista umano. In questi anni, nonostante collocazioni politiche diverse, la città di Spoleto ha sempre collaborato con la Provincia di Perugia in maniera fattiva e proficua. Inoltre sul piano personale i rapporti sono sempre stati caratterizzati da massima simpatia e cordialità. A nome della Provincia della Provincia di Perugia esprimo il più profondo e sincero cordoglio e vicinanza alla famiglia in questo momento di lutto e di dolore.

Il sindaco di Narni e presidente ANCI Umbria Francesco de Rebotti. Sono affranto, sconvolto per l’improvvisa scomparsa del collega e amico Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto. Da parte mia e da parte di tutti i Sindaci dell’Umbria un abbraccio ai famigliari ed un pensiero commosso a Fabrizio, uomo passionale, autentico, primo cittadino della sua splendida città che, ne sono testimone, ha amato al di sopra di ogni altra cosa. Domani bandiere a mezz’asta nei comuni umbri in segno di partecipazione per la scomparsa di Fabrizio e di vicinanza alla sua famiglia ed a tutta la comunità spoletina.

Cristian Betti presidente AURI. “Fabrizio mi accompagnava come vice presidente in questa nuova avventura dell’Auri. Ho potuto conoscere una bellissima persona, competente, appassionata, seria, leale. Sono davvero stravolto dalla sua prematura scomparsa. Le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia”.

Nicola Alemanno sindaco di Norcia. “Persona e amico leale e per bene sia nella vita privata che nella sua attività di Amministratore, sempre attento al bene comune e vicino ai piccoli Comuni della Valnerina. La scomparsa di Fabrizio è una perdita non solo per Spoleto ma per tutta l’Umbria”.

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi. “Esprimo a nome mio e dell’Amministrazione comunale il sincero cordoglio per la scomparsa di Fabrizio Cardarelli. Ci stringiamo con affetto ai familiari di un uomo che ha messo sempre a disposizione della città le sue competenze professionali ed umane. Una grave perdita per Spoleto, per i suoi alunni, per i suoi colleghi, per la politica e per noi tutti. Una persona leale e capace a cui ero personalmente legato non solo per l’impegno politico ed il ruolo ricoperto, ma anche e soprattutto per una profonda amicizia”


La politica regionale

Questa la nota del M5S. Oggi per la città di Spoleto è un giorno di lutto. In giorni come questi dobbiamo ricordare che siamo innanzitutto una comunità. I portavoce del Movimento 5 Stelle esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia del Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli. Le nostre condoglianze per Loro e per la città di Spoleto per la perdita del primo cittadino. Elisa Bassetti, Stefano Lucidi, Laura Agea, Andrea Liberati,  Maria Grazia Carbonari, Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella e i consiglieri comunali umbri.

Partito Democratico nelle note di Spoleto e regionale. “Il Partito Democratico di Spoleto ed il suo gruppo consiliare, profondamente colpiti per la tragica notizia della scomparsa del sindaco Fabrizio Cardarelli, esprimono sincera vicinanza e cordoglio alla moglie Emanuela, ai figli e alla famiglia tutta. In un momento così drammatico per la nostra città, il dolore deve essere l’unico sentimento ad accomunare gli spoletini e le istituzioni che li rappresentano in un unico, grande, abbraccio al nostro Primo Cittadino”.

“La prematura scomparsa del sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli ci colpisce e ci addolora. Se ne va un uomo delle istituzioni, un uomo per bene, politico autentico, che da primo cittadino ha dato tanto alla sua città con lealtà, generosità e grande passione. Da oggi siamo tutti più poveri. A nome del Pd Umbria e del Pd provinciale di Perugia esprimiamo alla famiglia le nostre più sincere e sentite condoglianze”. 

Il coordinatore comunale di Forza Italia di Spoleto, Aldo Tracchegiani, e il suo direttivo, esprimono il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa del sindaco della città del Festival Fabrizio Cardarelli. Una perdita grave per la città tutta oltreché personale sotto l’aspetto umano. Oltre alla passione per la politica, il sindaco Cardarelli condivideva con il coordinatore Tracchegiani reciproca stima, amicizia e la stessa passione per l’attività venatoria. La notizia della sua tragica scomparsa lascia senza parole: alla famiglia Cardarelli giungano le più sentite condoglianze e un forte, ideale abbraccio da parte nostra.

Il circolo Prc “E. Martinelli” di Spoleto ed il Partito della Rifondazione Comunista /SE Segreteria e Direzione Nazionale e Regionale: “Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia e alla città tutta per la scomparsa dell’amico Fabrizio Cardarelli. Al cordoglio del nostro partito nazionale si unisce il Circolo PRC “E. Martinelli”di Spoleto , ancora incredulo per la scomparsa del suo Primo Cittadino. Ora non esiste maggioranza e opposizione ma solo il grande vuoto lasciato da Fabrizio. Siamo vicini ad Emanuela e ai suoi figli. Ciao Fabrizio e grazie”.


La politica nazionale

Marina Sereni, Vicepresidente della Camera dei Deputati. “Apprendo con dolore la notizia della morte del Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli, amministratore fortemente legato alla sua città, capace, appassionato e sempre disponibile al confronto con le istituzioni e i cittadini. Alla famiglia e alla città di Spoleto esprimo il mio profondo cordoglio”.

Walter Verini, onorevole della Repubblica (PD). “In questi anni ho avuto molte volte occasione di toccare con mano l’umanità di Fabrizio Cardarelli, il suo senso civico, il suo profondo amore per Spoleto, la sua concretezza ricca di valori. Oggi con commozione mi vengono in mente le occasioni in cui abbiamo vissuto insieme, dentro il carcere di Spoleto, le iniziative teatrali dei detenuti. Mi colpiva la sua partecipazione non formale, ma sincera e autentica verso persone che hanno sbagliato e che cercano di recuperare una dignità. Sono cose che non si dimenticano. Sono vicino con affetto ai suoi familiari e alla città di Spoleto”.

Adriana Galgano onorevole della Repubblica (CI). “Abbiamo appreso con dolore la notizia della prematura scomparsa del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli. In questo momento difficile, vorremmo esprimere le nostre più sentite condoglianze alla moglie Manuela, ai figli Carlo e Giulia, alla madre, e a tutta la famiglia, e la nostra vicinanza alla comunità spoletina che ha perso una guida capace e di grande valore umano che ha saputo farsi interprete dei bisogni di una città che amava profondamente. Fabrizio Cardarelli era un civico, convinto che per migliorare l’amministrazione ci fosse bisogno di persone competenti, leali, oneste e rispettose delle istituzioni e del mandato ricevuto dai cittadini. Tutte qualità che gli appartenevano e che lo hanno reso un sindaco popolare e proteso esclusivamente a promuovere la crescita della comunità. Un uomo concreto, un docente attento e un amministratore di valore che lascia un vuoto profondo nella sua città e nella politica umbra”.

Catia Polidori, onorevole della Repubblica (FI). “Restiamo sconcertati dalla prematura ed improvvisa scomparsa del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli. Perdiamo tutti una bella persona ancor prima che un buon amministratore. Forza Italia Umbria si stringe nel dolore alla famiglia e agli amici più cari di Fabrizio”. 

Maurizio Ronconi, onorevole della Repubblica (MU). Fabrizio Cardarelli ha rappresentato un esempio di attaccamento, impegno, amore per la sua città, Spoleto, che ha servito sempre con dedizione e straordinaria capacità. Mancherà la sua presenza, la sua passione, la sua capacità. La politica, a di là dei partiti, per Fabrizio ha rappresentato sempre lo strumento per interpretare ed essere vicino ai suoi concittadini. Nella sua esistenza, non lunga, ha speso bene i suoi talenti e questo sarà di consolazione per la sua famiglia e per quanti lo hanno conosciuto e apprezzato.

Stefano Candiani, senatore della Repubblica (LN). “Tutti gli esponenti della Lega Umbria, rappresentanti ed iscritti al partito, esprimono grande cordoglio per la  scomparsa del sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli e fanno ai suoi familiari ed amici le più sentite condoglianze. Ci metteremo a disposizione della città di Spoleto perché l’esperienza e l’opportunità di alternativa alla  sinistra espressa dal sindaco Cardarelli e dalla sua giunta, non si fermino con la sua scomparsa, ma possano trovare continuità”.


Le associazioni

L’Associazione Amici di Spoleto presieduta da Dario Pompili esprime profondo cordoglio per la prematura e improvvisa scomparsa del sindaco della Città di Spoleto, professor Fabrizio Cardarelli. “Sono costernato e commosso – le parole del presidente Dario Pompili – per la perdita innanzitutto di un amico e del Sindaco verso il quale nutrivo una profonda stima per le sue incontestabili doti e per la sua rettitudine”.

Sergio Zinni presidente Fondazione CaRiSpo. “La Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto si unisce al profondo dolore della famiglia e della Città di Spoleto per la prematura ed improvvisa scomparsa del Prof. Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto. Il Presidente Sergio Zinni lo ricorda come persona cara ed amica, con la quale da anni ha collaborato per il bene della Città condividendo con entusiasmo progetti ambiziosi. Sempre disponibile a lavorare per il bene di questo territorio, Fabrizio ha costantemente evidenziato le sue altissime doti morali e professionali”.

Giorgio Ferrara, Direttore Fondazione Festival. Il Direttore, il Consiglio di amministrazione, il Collegio dei revisori e lo staff della Fondazione Festival dei Due Mondi di Spoleto, esprimono il loro profondo cordoglio per la scomparsa di Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto e Presidente della Fondazione, ricordandone l’appassionato lavoro svolto per la crescita della sua amata città e l’attenta e preziosa partecipazione al Festival negli anni della sua presidenza.
“Perdo un grande amico e un grande alleato del Festival – queste le parole di Giorgio Ferrara –. Con Fabrizio Cardarelli abbiamo collaborato con grande armonia e tra noi si è creato un sodalizio forte sia dal punto di vista umano che sul piano professionale”

Laura Tulli Confindustria sezione Spoleto. “Abbiamo condiviso con il sindaco Cardarelli l’impegno nell’affrontare i problemi della nostra città. In questi anni, pur a volte con idee e posizioni divergenti, non è mai mancato un confronto costruttivo e rispettoso, con l’obiettivo di rilanciare l’immagine di Spoleto e restituirle la centralità che merita. Anche a nome dei colleghi imprenditori ci tengo a esprimere il dispiacere per la sua prematura scomparsa e la nostra vicinanza alla sua famiglia”.

Le associazioni Millemani inSIemeVOLA e Gruppo Rangers Grsp Spoleto, profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa d,el sindaco Cardarelli. Alla sua famiglia va il messaggio di vicinanza e conforto. Proprio in questi giorni, è in corso “Un NaT@LE che sianTALE”, il mercatino del volontariato e della solidarietà promosso in collaborazione con altre associazioni del territorio spoletino. Appresa la notizia, dopo una breve consultazione, si è deciso di aprire il mercatino in maniera più sobria, posticipando tutta l’animazione della giornata al prossimo fine settimana. Proprio il Sindaco, presente alla cena associativa annuale pochi giorni fa, aveva incoraggiato i Rangers e gli adulti MilleMani a continuare a creare iniziative perseguendo la strada della solidarietà e del bene comune, sulla scia tracciata dal fondatore padre Modesto Paris, anch’egli scomparso prematuramente in questo 2017. Oggi, il mercatino apre per loro.

Enrico Mariani presidente ANMIC e FAND. “Questa mattina mi è giunta una bruttissima notizia. Il Sindaco di Spoleto Prof. Fabrizio Cardarelli all’età di 60 anni si è spento improvvisamente. Al di la dell’appartenenza politica Fabrizio è stato un ottimo amico da tantissimi anni, e lo voglio ricordare così come l’ultima volta che ci ho parlato in Piazza Garibaldi tre giorni fa e cioè sorridente, scherzoso, ottimista, e sempre disponibile. Ho tanti bei ricordi sin da quando avevo 15 anni, e me li porterò sempre con me. Ora ti voglio ricordare così come in questa foto, che è la sintesi del tuo carattere. Ti saluto come amico, e ti saluto anche a nome dell’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili) Regionale Umbria e FAND (Federazione Associazioni Nazionali Disabili) Umbria che le rappresento come Presidente”.

Roberto Fioramonti segretario nazionale Mosap. “La scomparsa del sindaco Cardarelli addolora tutte le persone perbene e anche noi poliziotti. E’ appena il caso di ricordare, tra le tante cose fatte, il suo impegno e la sua tenacia per la difesa della Scuola di Polizia di Spoleto. Un politico concreto e di sani principi, da sempre vicino alle forze dell’ordine. A nome mio e del sindacato di polizia che rappresento, il Mosap, esprimo sincere e sentite condoglianze a parenti, amici e a tutti coloro che gli hanno voluto bene”.

Stefano Mancini presidente Ordine Ingegneri Provincia di Perugia. “L’improvvisa e prematura scomparsa del sindaco Fabrizio Cardarelli ha lasciato me e il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Perugia sgomenti e profondamente addolorati. Come cittadino di Spoleto, e ora come presidente dell’Ordine, ho avuto modo di conoscerlo e apprezzarne le qualità di amministratore cordiale, serio e sempre disponibile al confronto istituzionale per fornire risposte concrete alla comunità. Ed è stato proprio questo suo costante impegno indirizzato alla crescita del territorio, che ci ha permesso di instaurare un ottimo dialogo nella gestione della complessa fase post sismica, di cui si è fatto portavoce attivo sensibilizzando su questa delicata tematica con diverse iniziative anche la cittadinanza. A nome mio personale e del Consiglio, esprimo profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza alla moglie, ai figli, ai familiari e all’intera comunità della città di Spoleto”

La Presidenza, il Consiglio, la Direzione, i Dipendenti, gli Artisti e i Collaboratori dell’Istituzione Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, partecipando al dolore della famiglia, ricordano con stima e affetto il Prof. Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto e Consigliere della nostra Istituzione, scomparso prematuramente ieri 10 dicembre 2017 all’età di 60 anni. L’Istituzione ricorda la Sua disponibilità e la ferma volontà nel difendere la città e il nostro Ente, favorendo la riapertura dell’Archivio Storico e l’assegnazione del palazzetto Berio, inaugurati nel 2015. Volle partecipare insieme allo Sperimentale all’importante trasferta in Giappone nel 2016 con “Bohème”, condividendo emozionato ma soddisfatto e felice il successo ottenuto. E così vogliamo ricordarlo, emozionato e felice, mentre abbracciava tutti i giovani cantanti. Un forte abbraccio da tutti noi alla moglie e ai figli.

Scuola dell’Infanzia L.I.Rossi- Fabrizio ci ha lasciati. Lo chiamiamo così, soltanto con il nome, perché lui ha fatto parte della grande famiglia della Scuola dell’Infanzia L.I.Rossi come soltanto un grande amico sa fare: con generosità, con affetto, con impegno. La sua partecipazione era quella di un invidiabile papà non solo per i suoi figli, ma per tutti i bambini e tra tutti i papà: presidente, presepista, cameriere nelle nostre cene in giardino…

Sei stato vicino a noi in tutti i momenti di preoccupazione, per i quali hai avuto sempre un consiglio prezioso ed un impegno concreto, così come hai partecipato alle tappe più belle. Grazie Fabrizio, ora possiamo soltanto condividere il dolore della tua cara famiglia con un abbraccio affettuoso a Emanuela a Giulia e Carlo ed assicurarti che sarai per sempre con  noi, nell’imperituro ricordo della tua bontà.

FIDAPA BPW ITALY di SPOLETO – La Presidente, Il Consiglio Direttivo e Tutte le Socie della sezione FIDAPA BPW ITALY di SPOLETO si uniscono al dolore della famiglia per la scomparsa del  caro Sindaco Fabrizio Cardarelli sempre pronto ad essere vicino alla nostra Associazione per una proficua ed assidua collaborazione. La presidente Maresa Silvestri e la Past President  Pina Zito

Confcommercio Spoleto partecipa al lutto della città per la scomparsa del sindaco Fabrizio Cardarelli. Chiesta la chiusura delle attività nel corso della cerimonia funebre. Per dimostrare concretamente vicinanza e condivisione alla famiglia e alla città duramente colpita dall’improvvisa e prematura scomparsa del sindaco Fabrizio Cardarelli, Confcommercio Spoleto ha invitato le imprese associate a sospendere l’attività almeno durante il corso della cerimonia funebre.

“Desidero esprimere profondo cordoglio alla famiglia del sindaco Cardarelli, a nome personale e della comunità che rappresento”, afferma Tommaso Barbanera, presidente Confcommercio Spoleto.  “Sebbene in alcune occasione ci fossimo trovati su posizioni divergenti, in questi anni abbiamo sempre avuto con il sindaco Cardarelli un rapporto improntato alla massima collaborazione e al rispetto reciproco, nella comune consapevolezza di lavorare per il bene della città di Spoleto”. Le condoglianze alla famiglia e all’amministrazione comunale di Spoleto sono state espresse anche da Giorgio Mencaroni, presidente di Confcommercio Umbria.

 Presidenza Associazione Aglaia Spoleto – La prematura scomparsa del nostro Sindaco Fabrizio Cardarelli ha provocato in tutti noi sconcerto, dolore e solitudine. Perdiamo con Lui un Uomo onesto e capace, aperto e solidale col mondo del Volontariato, un Sindaco sincero partecipe delle vicende umane dei Suoi concittadini e delle necessità che Gli venivano rappresentate. Ci mancherà il Suo incoraggiamento, la Sua voglia di essere dentro le cose, il Suo consiglio, la Sua disponibilità la Sua presenza mai di circostanza. Alla Famiglia l’Associazione Aglaia esprime i più sentiti ed affettuosi sentimenti di vicinanza e di cordoglio.

Associazione Spoleto a colori – La Crew di Spoleto a Colori, ancora terribilmente scossa dalla notizia, si stringe in un abbraccio alla famiglia del nostro Sindaco Fabrizio, un professore, un padre, un uomo forte e amato che credeva nelle nostre potenzialità e nel bene della nostra città. Con queste parole vogliamo arrivare fino ai suoi cari per portare le nostre più sentite condoglianze. Ciao Fabrizio e grazie davvero per tutto quello che hai fatto e mosso per noi! La Crew di Spoleto a Colori.

Scuola dell’Infanzia L.I.Rossi – “Oggi  Fabrizio ci ha lasciati. Lo chiamiamo così, soltanto con il nome, perché lui ha fatto parte della grande famiglia della Scuola dell’Infanzia L.I.Rossi come soltanto un grande amico sa fare: con generosità, con affetto, con impegno. La sua partecipazione era quella di un invidiabile papà non solo per i suoi figli, ma per tutti i bambini e tra tutti i papà: presidente, presepista, cameriere nelle nostre cene in giardino… Sei stato vicino a noi in tutti i momenti di preoccupazione, per i quali hai avuto sempre un consiglio prezioso ed un impegno concreto, così come hai partecipato alle tappe più belle. Grazie Fabrizio, ora possiamo soltanto condividere il dolore della tua cara famiglia con un abbraccio affettuoso a Emanuela a Giulia e Carlo ed assicurarti che sarai per sempre con  noi, nell’imperituro ricordo della tua bontà”.  La Presidente, Anna Forlani

(ultimo aggiornamento 15 dicembre)

 

share

Commenti

Stampa