Morsi e pugni ai militari, arrestato a Castelluccio

Morsi e pugni ai militari, arrestato a Castelluccio

L’uomo ha anche cercato di sfilare la pistola ai soldati: arresto convalidato

share

Il Tribunale di Spoleto ha convalidato l’arresto dell’uomo che venerdì sera ha aggredito i militari dell’Esercito che presidiano la zona terremotata di Castelluccio di Norcia. L’uomo, un cinquantenne del posto, si è scagliato contro due soldati, che gli impedivano, ovviamente, si raggiungere la zona rossa. Come una furia, ha sferrato un calcio ad un militare e morso all’orecchio un altro che cercava di trattenerlo.

Secondo la ricostruzione, l’uomo avrebbe anche tentato di sfilare ai soldati la pistola d’ordinanza ed il manganello. I militari sono comunque riusciti a fermarlo ed è stato tratto in arrest.

I militari sono poi dovuti ricorrere alle cure mediche per le lievi ferite riportate nella colluttazione.

L’uomo è poi comparso di fronte al Tribunale di Spoleto, dove il giudice ne ha convalidato l’arresto, disponendo nei suoi confronti l’obbligo di firma e di dimora nelle ore notturne. Il 13 novembre sarà celebrato il processo per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

 

share

Commenti

Stampa