Monteleone di Spoleto, Lucia Moscetti compie 100 anni/ Gli auguri del sindaco Angelini - Tuttoggi

Monteleone di Spoleto, Lucia Moscetti compie 100 anni/ Gli auguri del sindaco Angelini

Redazione

Monteleone di Spoleto, Lucia Moscetti compie 100 anni/ Gli auguri del sindaco Angelini

Gio, 12/09/2013 - 09:24

Condividi su:


di Marisa Angelini (*)

Straordinario traguardo per Lucia Moscetti , nata a Usigni frazione del comune di Poggiodomo il 14 settembre 1913, la nostra compaesana compie 100 anni. Attualmente vive a Nempe frazione di Monteleone di Spoleto insieme alla figlia Lina ed al genero Remo . Lucia si sposò all’età di venti anni con Gaetano Petrelli suo coetaneo e la loro vita coniugale si è svolta tutta a Onelli una ridente frazione rurale di Cascia. Lucia sospira e racconta che, con Lui ,non è sempre stato tutto rosa e fiori, è stato un marito esigente e un po’ esuberante e che lei ha comunque tanto amato. Ad Onelli sono nati tutti i suoi figli , ben 11, di cui 7 femmine e 4 maschi, oggi viventi solo 8, ha ben 22 nipoti e 32 pronipoti. Una vita difficile la sua , a soli 47 anni è rimasta vedova con una bimba di appena 2 anni Lina, e con gli altri piccoli Mario ed Elena. I più grandi , emigrati a cercare fortuna e lavoro nella vicina città di Roma, a fare i pizzicagnoli e a lavorare nei mercati hanno sempre contribuito al sostentamento della famiglia. Molti in paese consigliavano a Lucia di mettere i figli piccoli nel collegio di Santa Rita per toglierli dalla fame, ma Lucia non ha mai voluto allontanarli da se e dice “ ci siamo accontentati di poco, ho lavorato la terra, sono andata in macchia a fare la legna e con la mia somaretta “Biciola” la trasportavo per venderla a Cascia ed in cambio avevo i soldi per comprare da mangiare e da vestire per i miei figli, ma lontano da me in collegio proprio no , la nostra vita è stata difficile, ma sempre dignitosa, insieme siamo andati avanti ,stare insieme è stata la nostra vera forza”- Lucia ha uno sguardo sereno e sorridente ,ma dice di essere un pò preoccupata perché a volte sente tanta confusione in testa e non riesce ,forse perché non sente bene a causa delle sue orecchie un po’ difettose , a capire le cose che le vengono dette. Racconta un po’ confusa della sua vità “tribolata” ma aggiunge che la sua felicità sta negli affetti e nei sentimenti che condivide con la sua famiglia , l’unica cosa per la quale è valsa la pena di fare tanti sacrifici . dice -Sono gli affetti i veri doni della vita – Auguri a Lucia da tutti i compaesani di Monteleone di Spoleto… Grazie Lucia il tuo è un bellissimo insegnamento, Buon Compleanno.

(*) Sindaco di Monteleone di Spoleto

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!