Montefalco piange il giovane Daniele Proietti

Montefalco piange il giovane Daniele Proietti

Il malore a Firenze dove viveva e lavorava | La speranza durata alcuni giorni

share

Montefalco è in lutto per la morte del giovane Daniele Proietti, avvenuta questa mattina (30 maggio) a Firenze.

Daniele, 29 anni, era stato colto da malore giovedì scorso, nella casa del capoluogo toscano, dove lavorava come responsabile di un negozio di abbigliamento, e in cui abitava insieme alla fidanzata. Ed era stata proprio la ragazza a chiamare i soccorsi, in piena notte, non appena si era accorta dell’accaduto.

Trasportato d’urgenza all’ospedale Careggi, i sanitari avevano tentato di rianimarlo. Prima a casa con il defibrillatore e poi con il massaggio cardiaco sull’ambulanza verso il pronto soccorso. Per più di mezz’ora, finche il cuore aveva ricominciato a battere ed era stato possibile attaccarlo alle macchine e stabilizzarlo. Poi la speranza durata alcuni giorni, fino a stamattina.

Daniele non ce l’ha fatta, il suo cuore non ha retto. “Non so cosa dire – scrive il padre su Facebook – non sono uno scrittore, ma a Daniele gli volevo un gran bene. Adesso lui è partito va a trovate sua madre”.

share

Commenti

Stampa