Moda, due studenti del Di Betto per il Fashion Graduate Italia

Moda, due studenti del Di Betto per il Fashion Graduate Italia

Redazione

Moda, due studenti del Di Betto per il Fashion Graduate Italia

Lun, 23/11/2020 - 09:29

Condividi su:


Moda, Chiara De Sanctis e Guido Fronza, due studenti di classe quinta dell’Indirizzo Design e Moda del Liceo Artistico ‘Bernardino Di Betto’ di Perugia, selezionati dalla giuria del prestigioso contest 2020 Fashion Graduate Italia.

Nel corso della ‘Milano Fashion Week’ organizzata della Camera Nazionale della Moda di Milano, undici scuole della Piattaforma Sistema Formativo Moda sono state protagoniste di un’innovativa edizione digitale di Fashion Graduate Italia, promossa in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana. Le scuole partecipanti hanno presentato  lookbook fotografici delle collezioni degli studenti, Fashion Film e video che raccontano la filosofia creativa di ogni scuola. Tra i numerosi lavori, sono stati selezionati 37 modelli di giovani talenti, tra cui quelli di Guido e Chiara, che ora attendono il voto della giuria popolare.

È possibile votare fino al 27 novembre al seguente link https://voting.fashiongraduateitalia.it/

La partecipazione al contest ha coinciso purtroppo con il passaggio dalla didattica in presenza a quella a distanza, e dunque i lavori dei nostri studenti sono stati realizzati grazie ad un’innovativa metodologia didattica inaugurata dal Dipartimento di Design e moda del Liceo di Betto, che contempla l’utilizzo dell’ipod nelle attività di laboratorio di moda.

Il progetto

Il Liceo Artistico “Bernardino di Betto”, in convenzione con la Regione Umbria ed importanti realtà culturali del territorio quali l’Accademia di Belle Arti, l’Archivio Nuvolo, il Cinema Zenith, il Magnifico Rione di Porta San Pietro e l’associazione Perugia 1416-soggetti partner di un importante progetto, finanziato con fondi europei, per il potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico, di cui il Liceo è ideatore e promotore nonostante l’emergenza sanitaria, attraverso la didattica digitale integrata sta arricchendo l’offerta formativa con un fitto e interessante calendario di videoconferenze pomeridiane che ospitano, insieme a docenti ed esperti esterni, importanti personalità del mondo della cultura e dell’arte. Sono già intervenuti nelle scorse settimane il direttore dell’Archivio Nuvolo Paolo Ascani, il critico cinematografico Stefano Rossi e la presidente dell’associazione Perugia 1416 Teresa Severini.

Gli appuntamenti del Di Betto

Con cadenza di due o tre meeting a settimana, fino a metà dicembre, alle video conferenze pomeridiane del Liceo artistico interverranno ancora la storica dell’arte Rita Olivieri, l’artista Marco Napoletano, il video maker e doppiatore Matteo Boschi, l’attore Stefano Fresi, l’attore e regista Massimiliano Bruno e il comico Giorgio Montanini. Interverrà il presidente del Magnifico Rione di Porta San Pietro Fausto Guglielmi e interverrà anche la Dott.ssa Biancarita Eleuteri, responsabile dell’area protetta del Parco Regionale di Colfiorito e delle attività per la difesa e il ripristino delle stesse. Il Liceo Artistico è infatti impegnato da due anni nella realizzazione di un orto delle erbe tintorie, e in virtù delle alte finalità culturali ha ottenuto il permesso di poter trapiantare dall’area protetta, e accogliere nel suo giardino, ben quattro esemplari di pincervino Rhamnus Cathartica, Da questo arbusto si raccolgono le drupe per estrarre colore. Fin dall’antichità venivano utilizzate diffusamente per la tintura tessile e nell’arte della miniatura, impiegate nelle tecniche a tempera e a olio e infatti, le ricette per la sua fabbricazione si trovano in vari trattati antichi, a partire dal “De arte illuminandi”.

Nonostante la didattica a distanza, il Liceo Artistico ha raggiunto i suoi studenti, e anche quelli del “I.C. Perugia 7” e del “I.S. Cavour Marconi Pascal” (scuole partner del progetto) con un piano di offerta formativa di ben 210 ore extracurricolari (in questo primo trimestre) di preziosi approfondimenti monografici e incontri con personalità illustri, spaziando dalla storia del costume a quella del cinema, dall’arte contemporanea alla valorizzazione del territorio e del paesaggio.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!