Minorenni "distratte" e in fuga, la Polfer le riconsegna entrambe ai genitori - Tuttoggi

Minorenni “distratte” e in fuga, la Polfer le riconsegna entrambe ai genitori

Redazione

Minorenni “distratte” e in fuga, la Polfer le riconsegna entrambe ai genitori

Una giovanissima sbaglia a prendere il treno e si perde in Stazione, un’altra litiga con la mamma e si allontana da casa | Le due storie si concludono a lieto fine grazie alla Polizia
Sab, 26/01/2019 - 13:46

Condividi su:


Minorenni “distratte” e in fuga, la Polfer le riconsegna entrambe ai genitori

Una giovanissima si reca da una amica per studiare e sbaglia il treno per tornare a casa, un’altra litiga con la mamma e scompare per l’intera giornata. In sintesi è questa la trama dell’ultimo doppio rintraccio di due ragazze, effettuato nei giorni scorsi dai poliziotti della Polfer di Foligno.

La prima, dopo aver trascorso una giornata insieme all’amica del cuore, ha sbagliato a prendere il treno di ritorno e si è ritrovata nello scalo folignate, completamente smarrita. Gli agenti in servizio presso lo scalo, insospettiti dall’atteggiamento di assoluto smarrimento della ragazza, sono intervenuti per prestarle assistenza. Una volta appurato che la minore, non solo si era smarrita, ma si trovava nell’assoluta impossibilità di contattare i genitori, gli operatori, dopo una serie di accertamenti, sono riusciti a rintracciarli e a riaffidare la ragazza ai propri cari.

La seconda ragazza, invece, all’insaputa dei genitori si è allontana da casa dopo un litigio con la mamma, senza comunicare ai propri familiari la sua destinazione. In questo caso, il personale a bordo treno della tratta Perugia-Foligno, insospettito dall’atteggiamento della minore che nel frattempo era salita sul convoglio, l’ha segnalata alla Polfer. I poliziotti, una volta rintracciata la ragazza e compresa la sua situazione di disagio, dopo una serie di verifiche ed accertamenti sono riusciti a rintracciare i genitori della minore, riaffidando anch’essa ai propri familiari.


Condividi su:


Aggiungi un commento