Capodanno a Perugia / Dj set nelle piazze e parcheggi forfettari - Tuttoggi

Capodanno a Perugia / Dj set nelle piazze e parcheggi forfettari

Redazione

Capodanno a Perugia / Dj set nelle piazze e parcheggi forfettari

Poi fuochi d'artificio a fine serata / Romizi: "voglio una città che reagisca" / "No ai disfattismi ma no anche ai trionfalismi”
Mar, 23/12/2014 - 13:26

Condividi su:


Capodanno a Perugia / Dj set nelle piazze e parcheggi forfettari

Perugia festeggia il passaggio all’anno nuovo con eventi ideati per le famiglie e per i più giovani, con musica dal vivo e dj set ad animare le piazze principali dell’Acropoli. Cinque palchi con musica di stili diversi per accontentare tutti; minimetrò a disposizione fino alle 2 di notte e parcheggi Sipa con tariffa forfettaria. Una lettera ai residenti per scusarsi di eventuali disagi e invitarli a partecipare alla serata. Fuochi d’artificio finali grazie ai privati.

A parlarne questa mattina, durante una conferenza stampa che si è svolta in Sala Rossa, il sindaco Andrea Romizi e gli assessori Teresa Severini (Cultura, Turismo e Università) e Cristiana Casaioli (Commercio, Artigianato e Mobilità). “Voglio una città che reagisca. Non voglio immobilismo ma partecipazione. Non basta cambiare l’Amministrazione comunale, la svolta può esserci solo se ognuno tornerà a fare la sua parte”. Questo in sintesi l’appello che il sindaco Romizi rivolge alla città spronando i cittadini a non trovare scuse nella crisi per stare ai margini e non dare il proprio contributo. Forte dei buoni risultati raggiunti in questo periodo natalizio che ha visto il centro storico rifiorire di gente, il sindaco ha precisato però che “l’importante era intraprendere la camminata , ma la svolta è attesa nel 2015 con una città che riprende a camminare”. “No ai disfattismi ma no anche ai trionfalismi”. L’incontro con la stampa è stato questa mattina per Romizi l’occasione di spronare la città a essere costruttiva e a non strumentalizzare qualsiasi cosa a fini politici, perché “con principi di correttezza potremmo fare tutti molto bene”.

L’assessore Severini ha presentato il programma per la notte di San Silvestro sottolineando “l’impegno profuso da tutti per organizzare questa serata”, in continuità con quanto fatto in questo mese di dicembre. L’assessore Severini ha parlato della soddisfazione ricevuta da quanti hanno testimoniato che “si è tornati in centro come da tanti anni non accadeva”. La Severini ha poi parlato di una “stagione degli eventi culturali tanto partecipata” sostenendo che “la comunicazione ha funzionato, i mercatini anche”, e ha concluso con l’augurio “Che la notte di Capodanno sia di allegria, nonostante le cose brutte che stanno accadendo nel mondo”.

L’assessore Casaioli ha sottolineato lo sforzo fatto anche dalle imprese che hanno voluto partecipare alla festa dell’ultimo dell’anno e ha fornito i dati del maggiore afflusso dei perugini in centro in questi ultimi fine settimana: una media di 15.000 persone al giorno in Corso Vannucci rilevati dal contapersone; grosso afflusso in via Oberdan testimoniato anche dai passeggeri del minimetrò che nel mese di dicembre ha registrato il 35% in più nelle prime due settimane e il 40% in più nell’ultima rispetto anno scorso. + 20% anche per i parcheggi Sipa, a dimostrazione che “l’onda sta continuando a tirare”. Per “divertirsi e stare bene”, l’assessore Casaioli ha invitato la cittadinanza a un “parcheggio corretto e, a firma congiunta con l’assessore Severini, ha inviato una lettera ai residenti con le scuse per i possibili disagi che la manifestazione potrà comportare”. Per una massima sicurezza sarà divieto di circolazione in via Baglioni, Piazza Matteotti e via Morlacchi.

Giuseppe Capaccioni vicepresidente della Confcommercio di Perugia, ha rivolto un ringraziamento a tutte le attività economiche del centro storico per lo sforzo economico sostenuto per rilanciare la città in un periodo di crisi. Tante persone al centro non hanno prodotto in incremento delle vendite ma hanno contribuito a produrre “una inversione di tendenza rispetto alle frequentazioni del centro storico”. Organizzato in collaborazione con il Consorzio del Centro Storico, Capodanno in centro nasce con l’intenzione di offrire a Perugia un evento speciale che coinvolgerà, oltre Piazza della Repubblica, altri quattro luoghi tra i più caratteristici della città, all’insegna della musica, dei balli e dell’allegria. Dalle ore 22 alle 2 di notte, infatti, il centro storico si trasformerà in un locale a cielo aperto, animato dalle note dei tanti concerti che si terranno nei cinque palchi approntati per l’occasione in Piazza della Repubblica, Piazza Danti, Piazza Matteotti, Piazza Morlacchi e sul Sagrato di Sant’Ercolano.

Grazie alla collaborazione con Radio Suby, media partner della serata, Piazza della Repubblica sarà animata dal dj set di Viceversa D.J., storico produttore che ha suonato nei maggiori club umbri, come Suburbia, Norman e Red Zone, supportato da Lukino Birikino M.C., decano dei “vocalist” perugini. A fare da straordinaria scenografia a un viaggio musicale di puro e piacevole intrattenimento, con lo stile che da sempre contraddistingue le colonne sonore di Radio Suby, la pista di pattinaggio, aperta per l’occasione fino a tarda notte. Piazza Danti sarà dedicata alla canzone d’autore italiana, rivisitata con uno stile che fonde generi musicali come rock, jazz, pop e folk. Una serata affidata agli 88 FOLLI, il gruppo creato dal cantante Luca Bartoli come evoluzione della goliardica Banda della majela che conta, tra gli altri, due componenti della Estate di San Martino.

Tuto Marcondes&Friends sarà il mattatore di Piazza Matteotti con “Tutto alla Brasiliana”, una serata in cui le più belle canzoni di sempre saranno rivisitate in stile carioca da un quartetto ben rodato, con alle spalle anni di esperienze sui palchi di tutta Italia e che per l’occasione sarà accompagnato da una vocalist d’eccezione. Il repertorio prevede classici italiani (da Modugno a Lauzi a Battisti), internazionali (da Brel ai Beatles) e naturalmente brasiliani (come Vinicius, Gilberto, Jobim). Il gruppo perugino The rust and the fury, recenti vincitori di Italia Wave, si esibiranno sul Sagrato di S.Ercolano con il loro progetto collaterale From Here to Eternity, una tribute band dedicata al mito di Joe Strummer e dei Clash. Insieme a loro i Non che ripercorreranno i sentieri del rock degli ultimi quarant’anni (da Neil Young ai Pearl Jam, dai Pixies ai Nirvana) con arrangiamenti geniali ed estrosi.

In Piazza Morlacchi, in un ideale gemellaggio tra la Riviera Adriatica e l’Umbria, Meo, Davide Free, Antonio Lusi, Andrea Romani, i deejay lanciati da famosi locali romagnoli come Melody Mecca e Paradiso, o perugini come Red Zone e Quasar/Dejavu, daranno vita a una girandola di ritmi e suoni da ballare, spaziando dal funky alla dance anni ‘80, dall’afro alla house, dalla disco music alla tribal. Per rendere la serata più magica, non mancheranno i tradizionali fuochi d’artificio, che accompagneranno verso il 2015 i cittadini e i turisti che avranno scelto Perugia per festeggiare la notte più lunga dell’anno. In occasione di questa serata speciale sarà garantita l’apertura prolungata del Minimetro (ultima corsa ore 2.00). Tariffe agevolate anche per i parcheggi (escluso il Mercato Coperto): € 5,70 per chi volesse salire in centro fin dal pomeriggio, mentre a partire dalle 20.00 per tutta la notte, si pagherà € 2,50.


Condividi su:


Aggiungi un commento