Medico minacciato e picchiato, rapinato a casa e poi portato al bancomat: arrestato 35enne - Tuttoggi

Medico minacciato e picchiato, rapinato a casa e poi portato al bancomat: arrestato 35enne

Redazione

Medico minacciato e picchiato, rapinato a casa e poi portato al bancomat: arrestato 35enne

Mar, 06/12/2022 - 08:09

Condividi su:


Terribile esperienza per un medico di San Gemini, rapinato sotto la minaccia di un coltello prima fuori dal bar, poi in casa ed al bancomat

Sotto la minaccia di un coltello e poi picchiato più volte, un medico di San Gemini è stato rapinato da un giovane del posto.

Ora quell’uomo, un 35enne, è finito in carcere per rapina aggravata e lesioni personali. Ieri pomeriggio, infatti, i carabinieri della stazione di San Gemini e quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia di Terni hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Terni nei confronti del giovane, R.S. le sue iniziali, italiano e già noto alle forze dell’ordine.

Medico rapinato sotto la minaccia di un coltello

Sono stati momenti terribili quelli vissuti da un dottore il 21 novembre scorso. Secondo quanto ricostruito, un medico aveva sorpreso il 35enne mentre rovistava nella sua borsa, che aveva appoggiato in una sedia all’esterno di un bar a San Gemini. A quel punto il giovane aveva minacciato il dottore con un coltello, facendosi consegnare tutto il denaro che aveva con sé (circa 50 euro). Lo aveva poi colpito al volto più volte, per convincerlo a portarlo presso la sua abitazione, dove il criminale era sicuro che detenesse altri soldi. A casa del medico, il giovane aveva proseguito con la sua violenza colpendo ancora la vittima con pugni, calci ed anche con un attrezzo da cucina alla testa.

Abitazione messa a soqquadro

Nell’abitazione, il rapinatore aveva rovistato in tutti i mobili, mettendo a soqquadro tutto, riuscendo ad asportare altro denaro ed oggetti preziosi. Non soddisfatto del bottino, e sempre sotto la minaccia del coltello, l’uomo ha costretto il medico a raggiungere uno sportello bancomat del centro di San Gemini, obbligandolo a prelevare diverse centinaia di euro, di cui si è impossessato immediatamente. Poi, avvedutosi soltanto in quel momento della presenza di altre persone, aveva finalmente lasciato andare la vittima.

Le telecamere hanno ripreso tutto

Il medico a quel punto, oltre a farsi medicare, ha denunciato il fatto ai carabinieri, che in poco tempo hanno ricostruito l’accaduto ed identificato il rapinatore.

I fatti, verificatisi lungo le vie del paese, sono stati infatti filmati dal sistema di videosorveglianza predisposto dal Comune di San Gemini, che si è rilevato quanto mai fondamentale per la ricostruzione dell’evento.

Tutti gli avvenimenti sopra riportati, così come ricostruiti, sono stati refertati alla locale Procura della Repubblica che li ha valutati richiedendo l’emissione del provvedimento cautelare personale. L’arrestato è stato quindi condotto in arresto presso il Carcere di Terni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!