Maran-Nursia perde 4-3 e dice addio alla final eight di Coppa Italia - Tuttoggi

Maran-Nursia perde 4-3 e dice addio alla final eight di Coppa Italia

Redazione

Maran-Nursia perde 4-3 e dice addio alla final eight di Coppa Italia

Per i blu-arancio resta comunque l'obiettivo dei playoff di campionato
Mer, 01/04/2015 - 08:51

Condividi su:


Maran-Nursia perde 4-3 e dice addio alla final eight di Coppa Italia

Non ce la fa la Maran Nursia a passare il turno in Coppa Italia, riportando a casa l’ennesima delusione stagionale nelle partite in trasferta. Una sconfitta cocente quella maturata a S.Giovanni La Punta, nonostante un’ottima prestazione, condita però da alcuni errori nei momenti chiave, tanto in fase difensiva che in quella offensiva.

Avvio subito difficile per la Maran Nursia e siciliani in vantaggio con Farina bravo a sfruttare uno schema da punizione. Ma i bluarancio sanno reagire: Paolucci batte velocemente un calcio da fermo, palla a De Araujo che salta un avversario e mette la palla nell’angolino. Nonostante il pari sia un risultato che favorisce gli ospiti, sono proprio i ragazzi di Da Silva a tenere l’iniziativa rendendosi pericolosi sotto porta, ma Bellaver non riesce a trasformare in rete un paio di preziosi assist di Paolucci. La Meta si rende molto pericolosa sui calci da fermo ed in ripartenza; una palla persa a metà campo dalla Maran Nursia si rivela fatale e i siciliani si riportano in vantaggio con Di Maria. La reazione bluarancio è all’altezza, ma un tiro da lontanissimo di Bellaver servito dall’angolo incoccia il palo. La fisionomia del match si accentua, ma sotto porta i bluarancio non sono concreti e non si rendono molto pericolosi. Il tempo si conclude con un bel tiro da fuori locale, ma Barigelli è attento.

Avvio di ripresa a ritmi impressionanti dei bluarancio:m un grande De Araujo è bravo a crearsi le occasioni, ma non perfetto a concretizzarle. In un frangente, la Maran Nursia reclama a gran voce anche un rigore per un intervento a fermare lo scatenato Stringari. È il momento chiave del match e tutto gira a favore dei padroni di casa, che mettono a segno un terribile uno-due, andando in rete prima con Ficili e poi con Di Maria. Da Silva si gioca la carta disperata del portiere di movimento e, in un minuto, il discorso qualificazione si riapre con le zampate di Stringari e De Araujo. A questo punto il tecnico bluarancio opta per tornare all’attacco con quattro uomini e la partita si placa un po’. La più grande occasione è per la Meta, ma una punizione sibila il palo di Barigelli. Negli ultimi quattro minuti la Maran Nursia torna ad attaccare con il quinto uomo, ma, pur non riuscendo a calciare in modo pericoloso verso la porta sguarnita, la squadra di Bosco si barrica efficacemente nella propria area difensiva senza correre grandissimi rischi.

Grande delusione nell’ambiente bluarancio e in tutto il girone D, che non qualifica nessuna compagine alle final eight.

Meta C5: Russo, Bidinotti, Ficili, Viglianisi, Da Silva, Farina, Finocchiaro, Di Maria, Buzzanca, D’Angelo, Pacini. All.Bosco.

Maran Nursia: Barigelli, Stringari, De Araujo, Ronchi, Bellaver, Trapasso, Paolucci, Grimaldi, Baldoni, Duarte, Rafinha, Barcarollo. All. Da Silva

Primo tempo (2-1): 3’Farina 4’De Araujo 13’Di Maria

Secondo tempo (4-3): 7’Ficili 12’Stringari 13’De Araujo

 

Aggiungi un commento