Mangia funghi tossici raccolti dal marito, donna in ospedale - Tuttoggi

Mangia funghi tossici raccolti dal marito, donna in ospedale

Sara Fratepietro

Mangia funghi tossici raccolti dal marito, donna in ospedale

La donna sottoposta ad una apposita terapia e ricoverata in Osservazione breve | Il marito ha scambiato funghi tossici per una specie commestibile
Mar, 24/10/2017 - 10:25

Condividi su:


Ha mangiato dei funghi e poi ha iniziato a sentirsi male, vomitando più e più volte. Fin quando si è recata al pronto soccorso di Spoleto, capendo che il suo malessere probabilmente era collegato al pranzo. Si trova ricoverata in ospedale, dove è stata sottoposta ad una apposita terapia, una spoletina che ieri sera è dovuta ricorrere alle cure mediche dell’ospedale di Spoleto.

Secondo quanto raccontato ai sanitari, la donna a pranzo aveva mangiato dei funghi raccolti dal marito. I due erano convinti che si trattasse di una specie commestibile. Così però non era. Quelli che sembravano prelibati galluzzi, erano in realtà dei pericolosi Omphalotus olearius. La spoletina, unica a mangiare il fungo tossico, ha poco dopo iniziato a vomitare. All’inizio non avrebbe pensato che il malessere fosse riconducibile al pranzo, ma quando ha visto che la situazione non sembrava migliorare col passare delle ore si è recata al pronto soccorso. Qui gli scarti dei funghi consumati sono stati mostrati all’esperto micologo, chiamato d’urgenza in serata proprio mentre stava tenendo il corso di micologia appena iniziato alla biblioteca Montagne di libri. Confermata la causa dell’intossicazione, la donna è stata sottoposta a terapie specifiche. Attualmente, stando a quanto riferiscono dal San Matteo degli Infermi, si trova ricoverata in Osservazione breve al pronto soccorso dove viene tenuta sotto controllo.

Il consiglio in questi casi è sempre quello di far controllare i funghi raccolti dal Servizio micologico dell’Usl 2, aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8 alle ore 9 nel complesso del San Carlo. Il servizio è gratuito.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!