Luminarie di Natale, ecco come stanno veramente le cose

Luminarie di Natale, ecco come stanno veramente le cose

Nostra intervista alla presidente di Confesercenti, in merito alle polemiche che infiammano in città | Clima festivo garantito, ma con alcuni accorgimenti

share

Ma le luminarie di Natale, a Foligno, le mettono o non le mettono? E se le mettono, quando le mettono? E quando le metteranno, le metteranno dappertutto? Il tormentone di questi giorni è questo: tra commercianti in preallerta, cittadini ansiosi di spirito natalizio ed amministratori silenti, il dibattito si sviluppa, o forse sarebbe meglio dire si aggroviglia sui social network diventando, sotto alcuni aspetti, paradossalmente tragicomico.

“Le luminarie di Natale in centro storico ci saranno, verranno allestite ed accese anche quest’anno, ed anzi, voglio ricordare che generalmente non vengono mai attivate prima dell’otto dicembre giorno dell’Immacolata – dichiara Cristiana Mariani, presidente della Confesercenti territoriale – anche questa volta quindi, stiamo lavorando per far si che tutto rispetti la tradizione natalizia”.

Effettivamente, ad oggi, non si vede neanche una lucetta per le strade del cuore cittadino, ma anche in questo caso c’è una spiegazione, e purtroppo non rispecchia affatto lo spirito natalizio, anzi tutt’altro. “All’inizio qualcuno si era persino lamentato del fatto che avevamo montato l’albero di Natale in piazza della Repubblica dopo metà novembre – fa notare la Mariani – ebbene, a dirla tutta volevamo giocare un pò d’anticipo, poi però un residente di via Gramsci ha fatto un esposto per chiedere la regolarità del cantiere ed altre documentazioni. A causa della pratiche burocratiche abbiamo perso giorni preziosi – sottolinea la presidente di Confesercenti – nel frattempo la ditta ha continuato a lavorare fuori regioni seguendo altri appalti ed ora ci troviamo con qualche ritardo, che però – sottolinea – non dipende dalla nostra struttura organizzativa”.

Sul come e sul dove saranno allestite le luminarie natalizie c’è ancora da chiudere alcuni dettagli, e soprattutto da chiudere i conti. “Gli stanziamenti che ci sono stati messi a disposizione comprendono tutto il programma natalizio, compreso l’albero la giornata dell’Epifania – fa sapere Cristiana Mariani – in questo quadro i soldi a disposizione per le luminarie sono una piccola fetta, pertanto – tiene a precisare – possiamo le luminarie in quelle vie dove i negozianti riusciranno a dare un adeguato contributo ad integrazione di quello comunale che ci è stato assegnato”.

Per ora nessuno si sbilancia ulteriormente, tutti i dettagli saranno illustrati in un’apposita conferenza stampa in programma entro questa settimana.

 

share

Commenti

Stampa