L'Onorevole Giulietti e il Tenente Zago in visita all'ospedale di Gubbio - Gualdo Tadino / FOTO - Tuttoggi

L'Onorevole Giulietti e il Tenente Zago in visita all'ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino / FOTO

Redazione

L'Onorevole Giulietti e il Tenente Zago in visita all'ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino / FOTO

Ven, 08/11/2013 - 19:13

Condividi su:


L'Onorevole Giulietti e il Tenente Zago in visita all'ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino / FOTO

Questa mattina l'on. Giampiero Giulietti ha fatto visita insieme al neo comandante della Compagnia carabinieri di Gubbio, il tenente Pier Giuseppe Zago, all'ospedale comprensoriale di Gubbio – Gualdo Tadino.
Accompagnato dal direttore di presidio dott.ssa Teresa Tedesco e dal direttore sanitario dott. Diamante Pacchiarini, il deputato ha visitato i vari reparti del noscomio, nato nel 2008 dalla fusione degli ospedali cittadini di Gubbio e di Gualdo Tadino.
“L'ospedale comprensoriale di Branca si inserisce perfettamente nel sistema sanitario dell'Alta Umbria che contribuisce ad arricchire con servizi d'eccellenza come il Centro regionale fibrosi cistica e il Centro Ictus – ha dichiarato l'on. Giulietti – E' una struttura che si è potenziata anno dopo anno e che oggi riesce ad offrire ai tanti pazienti provenienti dall'Alto Chiascio e non solo servizi di qualità grazie all'impegno e alla dedizione del personale medico e paramedico e alla stretta collaborazione delle associazioni di volontariato che costituiscono un valore aggiunto per la sanità locale. Inoltre il nosocomio di Gubbio-Gualdo Tadino è caratterizzato da una profonda umanità che consente a chi vi accede per un intervento chirurgico o per una visita specialistica di sentirsi prima di tutto una persona, con i suoi bisogni e le sue esigenze, e non semplicemente un paziente. Credo quindi che il presidio comprensoriale di Gubbio-Gualdo Tadino, insieme a quello di Città di Castello – Umbertide, costituisca una grande ricchezza per l'Alta Umbria, a garanzia del diritto alla salute dei cittadini, diritto che va tutelato e sostenuto”.

Leggi anche:

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!