"Le trote di Borgo Cerreto per salvare la pesca"

“Le trote di Borgo Cerreto per salvare la pesca”

Redazione

“Le trote di Borgo Cerreto per salvare la pesca”

Gio, 24/03/2022 - 14:11

Condividi su:


Interrogazione di Puletti e Mancini per salvare l'imminente stagione di pesca

Usare le trote dell’impianto ittiogenico di Borgo Cerreto per ripopolare i corsi d’acqua e salvare la stagione di pesca in Umbria. I consiglieri regionali della Lega, Manuela Puletti e Valerio Mancini, hanno presentato una mozione in cui chiedono che il ripopolamento avvenga con le trote a suo tempo allevate nella struttura pubblica (nel Ternano e poi a Borgo Cerreto) il cui livello di “purezza” come specie alloctona rischia invece di mandarle al macero.

I due consiglieri della Lega spingono nella direzione indicata dalle associazioni sportive umbre della pesca, per salvare l’imminente stagione.

Non ci sono trote “pure”,
saltano le gare di pesca

Per la Regione Umbria, la Carta ittica vieta immissioni di trote fario atlantiche, consentendo di ripopolare solamente con mediterranee pure al 98%. Solo che – come denunciavano le associazioni della pesca sportiva umbre – queste non si trovano sul mercato.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!