Lavoratori esclusi dal Festival, martedì incontro con Sindaco - Tuttoggi

Lavoratori esclusi dal Festival, martedì incontro con Sindaco

Carlo Ceraso

Lavoratori esclusi dal Festival, martedì incontro con Sindaco

Una decina gli esclusi, che denunciano l’assunzione di pensionati. Uilcom: “confidiamo che il sindaco risolva già da martedì”.
Dom, 23/08/2020 - 08:25

Condividi su:


Lavoratori esclusi dal Festival, martedì incontro con Sindaco

C’è una vicenda che rischia di offuscare il felice avvio della 63ma edizione del Festival dei 2 Mondi, l’ultimo della direzione artistica di Giorgio Ferrara: una decina di lavoratori spoletini, alcuni da anni impiegati nella kermesse menottiana, sono infatti rimasti a casa senza lavoro.

Appelli e incontri con la direzione amministrativa e la politica locale non hanno finora avuto un riscontro positivo.

Così i lavoratori – una decina tra direttori di scena, macchinisti e elettricisti – hanno deciso, con in testa la Uilcom, di chiedere un incontro urgente al sindaco Umberto De Augustinis, che della Fondazione è anche il Presidente.

Appuntamento fissato per martedì 25 agosto a palazzo comunale.

I lavoratori spoletini dello spettacolo erano già intervenuti ad aprile scorso spronando la Fondazione Festival ad aumentare le date della manifestazione, inizialmente prevista su 4 spettacoli poi raddoppiati a 8.

Decisione che, grazie anche ai finanziamenti statali che verranno riconosciuti al Festival fino al massimo dell’80% di quelli dell’anno precedente (circa 2,8 mln), ha consentito di andare incontro anche alle legittime aspettative dei tecnici festivalieri.

Non tutti però sono stati convocati, e questo in parte potrebbe essere giustificato dalla minor quantità di aperture di sipario.

Ma dall’altra, gli esclusi denunciano di essere stati discriminati a favore di tecnici scelti da fuori città o addirittura personale già in quiescenza.

Almeno due” dice un lavoratore a Tuttoggi “sono stati assunti nonostante siano da tempo già in pensione. La nostra professionalità è stata sempre e da tutti riconosciuta, tra noi ci sono padri di famiglia che sono stati lasciati a casa. Eppure da Macerata a Verona, tutte le kermesse artistiche hanno saputo garantire la piena occupazione”.

A sposare la battaglia dei tecnici è stata la UilCom, la sigla sindacale che tutela i lavoratori dello spettacolo, con in testa il segretario generale Paolo Pietrantoni e il segretario di Spoleto Riccardo Maria Gradassi che hanno chiesto e ottenuto l’incontro con il primo cittadino.

Per il momento preferisco con commentare la vicenda” risponde Gradassi contattato da Tuttoggi “attendiamo l’incontro con il sindaco De Augustinis perché questa situazione va chiarita. Purtroppo all’incontro con la direzione amministrativa ci siamo trovati davanti a un ‘muro’ per questo abbiamo deciso di attivare la massima autorità cittadina che del Festival è anche Presidente”.

Personalmente sono ottimista e confido che già da martedì verrà trovata una soluzione. Quella delle maestranze spoletine e, ancor di più delle loro capacità tecniche ed artistiche spesso snobbate in favore di altre realtà, è un problema che va affrontato e risolto una volta per tutte” conclude Gradassi.

Un messaggio forte e chiaro che vale non solo per il maestro Giorgio Ferrara, che fra una settimana, con il Concerto finale diretto da Riccardo Muti, lascerà il vertice, ma soprattutto per Monique Veaute (e la sua squadra) che dal prossimo 2021 prenderà la guida artistica del Festival.

© Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!