Ladra seriale arrestata dai Carabinieri in flagranza di reato a Collestrada - Tuttoggi

Ladra seriale arrestata dai Carabinieri in flagranza di reato a Collestrada

Redazione

Ladra seriale arrestata dai Carabinieri in flagranza di reato a Collestrada

La donna fermata è stata trovata in possesso dello strumento utilizzato per rimuovere le placche antitaccheggio oltre ad altri capi d’abbigliamento
Gio, 25/06/2020 - 15:10

Condividi su:


Nelle ultimissime ore, i Carabinieri della Compagnia di Perugia, nel corso di alcuni servizi di controllo del territorio, hanno arrestato, in due differenti circostanze, due cittadini stranieri già noti alle cronache giudiziarie locali.

I fatti

In particolare, nella giornata di ieri 24 giugno, i Carabinieri della Stazione CC di Ponte San Giovanni sono intervenuti all’interno di un negozio d’abbigliamento, nel centro commerciale Collestrada, dove hanno sorpreso in flagranza del reato di furto aggravato, una cittadina ecuadoregna che aveva appena sottratto degli indumenti, per un valore complessivo di 107,00 euro, per poi essere bloccata dopo aver oltrepassato la barriera casse.

A seguito poi della perquisizione personale e sulla sua auto, la donna è stata trovata in possesso dello strumento utilizzato per rimuovere le placche antitaccheggio oltre ad altri capi d’abbigliamento, del valore complessivo di 942,00 euro, sempre rubati al centro commerciale.

La refurtiva è stata, quindi, recuperata e restituita agli aventi diritto.

Fuga dai domiciliari

Nella stessa giornata, i militari della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Perugia, durante un servizio perlustrativo, hanno arrestato un cittadino tunisino, in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Perugia.

Il provvedimento restrittivo scaturiva a seguito di una violazione alla misura della detenzione domiciliare, cui l’uomo era precedentemente sottoposto.

Dopo le formalità di rito, la donna è stata tradotta presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, mentre l’uomo è stato trasferito alla casa circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!