L'acqua potabile dal rubinetto di casa ora si controlla su internet - Tuttoggi

L'acqua potabile dal rubinetto di casa ora si controlla su internet

Redazione

L'acqua potabile dal rubinetto di casa ora si controlla su internet

Mer, 28/08/2013 - 16:30

Condividi su:


Una delle domande più frequenti che il cittadino si pone è quella relativa alla qualità dell’acqua che ogni giorno sgorga dai rubinetti. Oggi è possibile controllare in tempo reale l’acqua di casa su tutto il territorio provinciale. Basta andare sul sito internet della Sii (http://www.siiato2.it/) e cliccare sul link “lacquachebevo”, oppure andare direttamente al link http://www.lacquachebevo.it/. “Lacquachebevo” è un sito promosso dalla Regione Umbria e realizzato dall’Arpa ed è implementato dai dati delle analisi eseguite, per quanto riguarda la provincia di Terni, dall’Asl e dalla Sii. Il progetto ha l’obiettivo di fornire ai cittadini la conoscenza completa, puntuale e di facile consultazione sullo stato dell’acqua della zona di residenza. Tra i principali parametri che il cittadino può controllare direttamente ci sono i nitriti, i nitrati, il sodio, il magnesio, la conducibilità e tutte le altre sostanze che caratterizzano le acque del territorio provinciale.
Si tratta di un servizio molto importante che aggiunge un fattore di trasparenza fondamentale nel rapporto fra gestori e cittadini. Consente infatti di accedere, attraverso un sistema di ricerca anche cartografica, a dati e informazioni sulla qualità delle acque che arrivano nelle abitazioni, sulla loro provenienza, sull’organizzazione e i risultati dei controlli analitici, sulle caratteristiche dei principali parametri e il loro trend nel tempo. “Questo sistema ha una portata regionale – commentano il presidente Stefano Puliti e il direttore generale Paolo Rueca – e colloca l’Umbria, e quindi la provincia di Terni, fra le realtà all’avanguardia a livello nazionale. Dare la possibilità al cittadino di conoscere lo stato dell’acqua in tempo reale è sinonimo di trasparenza, fiducia e sicurezza”.
Il servizio è attiovo dal 1° luglio 2013 e dà seguito all’apposita delibera della Aeeg (Autorità per l’energia elettrica e il gas). Annualmente la Sii effettua più di 3.200 campionamenti con prelievi da oltre 1.000 punti, di cui quasi la metà sulla distribuzione. Vengono analizzati circa 60.000 parametri. La Sii gestisce oltre 2.570 km di acquedotti alimentati da circa 140 punti di approvvigionamento tra pozzi, campi pozzi e sorgenti che insieme garantiscono il fabbisogno idrico dei circa 230.000 abitanti e di tutte le attività produttive presenti sul territorio.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!