La mostra di Giuseppe Terragni: evento di carattere internazionale - Tuttoggi

La mostra di Giuseppe Terragni: evento di carattere internazionale

Redazione

La mostra di Giuseppe Terragni: evento di carattere internazionale

Gio, 04/10/2012 - 16:20

Condividi su:


Foligno diventa un vero e proprio ‘centro del mondo’ dell’architettura, grazie alla mostra – di livello internazionale – dedicata a Giuseppe Terragni, considerato “una delle figure più importanti della prima metà del ventesimo secolo, che ha saputo abbozzare l’intero percorso dell’architettura moderna, portando l’Italia nella modernità e lanciando il ‘pensare all’italiana’ in tutto il mondo”.

Taglio del nastro sabato al CIAC

L’inaugurazione è in calendario per domani – 6 ottobre alle ore 18.30 – al Centro Italiano d'Arte Contemporanea – in via del Campanile, 13 a Foligno – si tratta di un grande evento, curato direttamente dal nipote dell’artista – Attilio Terragni – e dal critico d'arte folignate, professor Italo Tomassoni. Merita poi di essere segnalato un intervento di assoluto rilievo, quello di Daniel Libeskind, al quale è stata affidata la riedificazione del “Ground Zero” – l’area lasciata vuota dal crollo delle “Torri gemelle” – e per il quale l’opera di Terragni rappresenta un punto di riferimento ancora attuale.

Grande curiosità e attesa per il 'Danteum'

Fiore all’occhiello della mostra sarà l’esposizione del progetto teorico originale del “Danteum” conosciuto e riprodotto in tutto il mondo: un’opera – rimasta progettuale – che sarebbe dovuta sorgere lungo la via dei Fori Imperiali a Roma, al fine di descrivere e ‘tradurre’ con i materiali e le leggi dell'architettura il significato espresso nei versi della “Divina Commedia” di Dante Alighieri. “Sono onorato di poter esporre per la prima volta in Italia, proprio a Foligno questo progetto. Qui dove è stata stampata la prima copia della Divina Commedia – ha commentato Attilio Terragni nella conferenza stampa di questa mattina alla sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno – e dove si trova una struttura, quella del CIAC, che riflette in pieno lo spirito e l’architettura di Terragni. Uno spazio di livello internazionale che non avevo mai visto prima da nessuna parte, e che rende Foligno protagonista del settore. Da questo centro ripartono le celebrazioni decennali per la riscoperta iconografica di un artista di spessore mondiale”.

Tomassoni: evento cruciale a livello mondiale

A presentare la mostra, il professor Italo Tomassoni, che l’ha definita come “evento cruciale, molto atteso da tutto il mondo dell’architettura, che celebra un maestro di grande attualità e modernità che sconvolse le regole dell’epoca, basandosi su spazi vuoti ed elementi concettuali, attraverso forme metafisiche”.

Cianetti: riconosciuti investimenti della Fondazione

Grande soddisfazione è stata espressa dal Alberto Cianetti, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno: “gli sforzi progettuali ed economici portati avanti in questi dieci anni sono stati ampiamente ripagati dagli apprezzamenti che vengono riconosciuti al CIAC, ed al ruolo di prestigio ormai assunto da Foligno, come una delle capitali internazionali dell’arte e dell’architettura moderna. Una sfida all’epoca ambiziosa ma che – come i fatti dimostrano – ora ci ripaga a pieno, con grandi benefeci per la nostra vita culturale ed il nostro territorio”. La mostra resterà aperta sino al 9 dicembre, e vedrà protagonisti anche gli studenti delle facoltà di Architettura ed Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia che saranno impegnati con giornate di studio ed infine la ricostruzione di un “Danteum” nel centro storico di Perugia.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!