LA MOSTRA "BORN AGAIN" SI SPOSTA NELLA EX-CHIESA DI S. MARIA A BEVAGNA - Tuttoggi.info

LA MOSTRA “BORN AGAIN” SI SPOSTA NELLA EX-CHIESA DI S. MARIA A BEVAGNA

Redazione

LA MOSTRA “BORN AGAIN” SI SPOSTA NELLA EX-CHIESA DI S. MARIA A BEVAGNA

Ven, 22/01/2010 - 11:56

Condividi su:


Grande affluenza e successo per la XII edizione di In Chartis Mevaniae. Iniziativa promossa dal Comune di Bevagna e dalla Provincia di Perugia che vede ogni anno artisti contemporanei confrontarsi e produrre opere sulla carta bambagina prodotta a Bevagna (Pg) secondo un metodo artigianale legato alla tradizione medioevale. Conclusasi la mostra lo scorso 6 gennaio 2010 presso la sede delle Logge Coperte di Palazzo dei Consoli, l'amministrazione comunale, registrato l'apprezzamento generale per l'esposizione, decide di dare ancora l'opportunità ai visitatori di visionare i lavori dei 14 artisti invitati per l'ultima edizione. La nuova sede espositiva è il Centro di Accoglienza Turistica (ex chiesa di Santa Maria Laurentia). Uno spazio recentemente ristrutturato ed aperto al pubblico che ospiterà In Chartis Mevaniae (dal titolo Born again. Memorie del contemporaneo) sino al 14 febbraio 2010.

“Con la presentazione delle opere presso la nuova sede del Centro di Accoglienza Turistica – afferma l'assessore alla Cultura , Oscar Proietti – ci proponiamo di valorizzare due interventi assolutamente positivi che hanno caratterizzato il nostro 2009 come la riconversione dell'ex Chiesa di Santa Laurentia in prestigiosa vetrina del nostro paese da un lato e l'ultima edizione della manifestazione culturale In Chartis Mevaniae dall'altro. Questa esposizione annuale – ribadisce l'assessore – rappresenta un indubbio fiore all'occhiello della nostra politica culturale che vede nella presente edizione confermata la ricchezza di stimoli e opportunità creative che può germogliare dall'incontro di una materia nobile e arcaica come la carta stracci e il genio espressivo delle leve artistiche del contemporaneo”. Born again (Rinascita), è il titolo della rassegna curata da Mara Predicatori. Un'edizione che si riempie di echi e suggestioni diverse, religiose e mistiche, ma anche ironiche e provocatorie. E su tutte le opere il veleggiare di un tono melanconico e struggente, che la curatrice ha voluto in qualche modo sottolineare con il sottotitolo Memorie del contemporaneo. “Ovviamente – commenta Mara Predicatori – quel Born Again si riferiva in progetto alla riconversione di vecchi stracci in carta e, dunque, all'atto pratico e concreto implicito In Chartis Mevaniae di dar nuovo corso e nuova fama attraverso l'arte ad una storico prodotto locale. Ma gli artisti ne hanno fornito versioni più intime e riflessive. Hanno tematizzato in modo assolutamente vario il concetto di Ri-nascita addentrandosi in riflessioni intorno al tema della vita e della morte, dell'inizio e della fine, della memoria e del contemporaneo, del passato e del futuro. Da queste antinomie che mi è sembrato rilevare nei lavori pervenuti è nato il sottotitolo della mostra Memorie del contemporaneo“. Una riflessione intorno a pratiche ancestrali e in progressivo disuso sono così ad esempio rievocate nei lavori di Romano Bertuzzi, Raffaela Carcangiu, Yonel Hidalgo Taller, Fabrizio Segaricci che vanno a saggiare il concetto di memoria e permanenza. Vita e morte, speranza e disperazione si contemplano invece reciprocamente nei lavori di Silvio Bellini, Simona Frillici, Lucilla Candeloro. E se una riflessione intorno al rapporto tra uomo e ambiente trapela nelle opere di Anila Rubiku e Donatella Spaziani, i raffinati disegni di Cristina Pancini e l'installazione di Paolo Massei, forniscono un'interpretazioni misteriosofiche ed enigmatiche al concetto di “Ri-nascita”. Più ironiche e provocatorie, invece, le visioni apocalittiche – con relative soluzioni a corredo – di Alessandro Gabini. Mentre un'indagine più formale trapela nelle opere dei conceptinprogress e di Matteo Fato. In sintesi, una pluralità di voci per riflettere sulla dicotomia Innovazione/Tradizione e offrire uno spaccato disincantato, lucido e consapevole di ciò che, della storia, trapela nella contemporaneità.

Per chi non avesse avuto modo di visitare la mostra durante le feste natalizie, può visionare i lavori sino al 14 febbraio 2010 presso il Centro di Accoglienza Turistica, piazza Santa Maria Laurentia, Bevagna (PG).

Comune di Bevagna

In Chartis Mevaniae

Proroga fino a domenica 14 febbraio 2010

Titolo: BORN AGAIN. Memorie del contemporaneo

Oggetto: mostra collettiva di arte contemporanea

Enti promotori: Provincia di Perugia; Comune di Bevagna

A cura di: Mara Predicatori Artisti: Silvio Bellini, Romano Bertuzzi, Lucilla Candeloro, Raffaela Carcangiu, concepinprogress, Matteo Fato, Simona Frillici, Alessandro Gabini, Yonel Hidalgo Perez, Paolo Massei, Cristina Pancini, Anila Rubiku, Fabrizio Segaricci, Donatella Spaziani.

Date, orari: dal 18 gennaio 2010 al 14 febbraio 2010 tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30, dalle 15.30 alle 18.00

Luogo: Centro di Accoglienza Turistica, Ex Chiesa Santa Maria Laurentia, piazza omonima Bevagna (PG)

Informazioni: Comune di Bevagna, t +39 0742 368123; www.comune.bevagna.it


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!