LA MONINI FESTEGGIA AL FRANTOIO DEL POGGIOLO IL NATALE. UNA CENA CON TUTTI I COLLABORATORI. A SCALDARE L'AMBIENTE CI PENSA CALANDRI. NICO CANSELLA SUPERSTAR (Guarda le foto) - Tuttoggi.info

LA MONINI FESTEGGIA AL FRANTOIO DEL POGGIOLO IL NATALE. UNA CENA CON TUTTI I COLLABORATORI. A SCALDARE L'AMBIENTE CI PENSA CALANDRI. NICO CANSELLA SUPERSTAR (Guarda le foto)

Redazione

LA MONINI FESTEGGIA AL FRANTOIO DEL POGGIOLO IL NATALE. UNA CENA CON TUTTI I COLLABORATORI. A SCALDARE L'AMBIENTE CI PENSA CALANDRI. NICO CANSELLA SUPERSTAR (Guarda le foto)

Mar, 22/12/2009 - 21:15

Condividi su:


Non è la solita cena aziendale. Alla Monini, la nota azienda olearia di Spoleto, quello di Natale è uno degli appuntamenti più sentiti. Nello stile dell'azienda che negli anni ha saputo mantenere il proprio stile familiare. Anche quest'anno Pitti e Zefferino Monini hanno organizzato l'incontro con tutti i propri collaboratori al Frantoio del Poggiolo, la Residenza-laboratorio curata da Sara Monini.

Tutto è stato preparato in ogni minimo dettaglio. E cosi, se ai palati ha pensato lo chef Angelo Franchini, a scaldar l'ambiente è toccato a Carlo Calandri accompagnato dalla moglie Franca (voce) e da Gianni Scarabottini (tastiere): in pratica una buona parte della storica band di Rita Forte. Ma Calandri quest'anno ha voluto fare di più invitando per l'occasione il suo amico Nico Cansella, la cui voce ha letteralmente mandato in visibilio i presenti. Dai Queen a Brian Adams, alla musica leggera italiana, Cansella non si è risparmiato regalando una serata straordinaria. Nel corso della quale alcuni degli ospiti si sono cimentati nel canto. Pitti ha sfoderato la sua bella voce. Ma non è stata l'unica. A stupire Calandri sono state anche la 'mitica' Vincenza Mari e l'affascinante Silvia Ponti. Tanto da alimentare nel talent scout spoletino, intenzionato a produrre un nuovo disco, l'atroce dubbio: a chi delle due lasciare il microfono per la registrazione in studio? “La scelta è difficilissima, scioglierò ogni dubbio la notte di Capodanno” dice Calandri. Chi si è invece risparmiato è stato Ciro da Napoli, che non ha fatto mancare però la sua proverbiale simpatia. Al termine della festa si è tenuta la tradizionale lotteria aziendale che quest'anno vedeva in palio 3 viaggi.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!