LA MARAN BATTE IL CHIETI E FESTEGGIA NATALE DA PRIMA IN CLASSIFICA - Tuttoggi

LA MARAN BATTE IL CHIETI E FESTEGGIA NATALE DA PRIMA IN CLASSIFICA

Redazione

LA MARAN BATTE IL CHIETI E FESTEGGIA NATALE DA PRIMA IN CLASSIFICA

Sab, 22/12/2007 - 18:34

Condividi su:


La Maran Spoleto batte il Chiedi per 5 – 2 ed è prima in classifica. Un bel regalo di Natale per la squadra di mister Monsignori, che conferma lo splendido stato di forma attuale, battendo l'ostico Chieti e, sfruttando la concomitante sconfitta del Modugno a Marigliano, che aggancia così i pugliesi in testa alla classifica al termine di un magnifico girone di andata. Inizio devastante degli spoletini, che si portano, in un batter d'occhio, sul 2-0, grazie a Ricardo: prima rete su punizione e seconda con un esemplare movimento da pivot sul lato destro. Immediata reazione degli abruzzesi: il bomber Goldoni sorprende su punizione la difesa della Maran, che stava predisponendo la barriera; poi ci pensa Barigelli a chiudere la porta su due conclusioni consecutive di Dos Santos. Dopo la sfuriata del Chieti, la partita si assesta e la Maran ha sui piedi la palla del 3-1, ma Mammarella para a Paolucci il rigore che Bruno Cavalli si era procurato. I ragazzi di Mileno difendono duro e al 12' arrivano al quinto fallo. Al 13' palla in mezzo di Lara, sporcata da Mammarella, Paolucci ci arriva, ma è sbilanciato e la conclusione finisce sul parte esterna del palo. I bluarancio non riescono a procurarsi il sesto prezioso fallo, ma vanno vicini al gol due volte con De Moraes, ma nella prima occasione para Mammarella, mentre nella seconda il tiro incrociato termina al lato. All'ultimo minuto grande occasione per il Chieti: il solito Godoni fa secco il proprio avversario diretto, sulla conclusione salva Barigelli alla grande, palla tra i piedi di Ricardo che evita l'autorete sulla linea. Nella ripresa approccio migliore della Maran, ma prima un tiro al volo di Algodão, su assist di De Moraes, conclude al lato, poi Mammarella salva su Zancanaro. Il Chieti si affaccia solo con una punizione alta di Goldoni. Al 7' assist di Algodão e tocco in rete di De Moraes: è il 3-1 che sembra tagliare le gambe alle velleità del Chieti. A cavallo dell'11' l'uno-due che decide di fatto il match: prima Milani sul secondo palo si fa trovare pronto su passaggio di Zancanaro, poi è lo stesso capocannoniere della Maran (dodicesimo gol per lui) a battere Mammarella, dopo essersi magistralmente liberato del proprio avversario diretto. La reazione degli abruzzesi è nei piedi di Goldoni: prima gli dice di no un prodigioso Barigelli, poi serve al bacio Cornacchia che non può sbagliare sotto porta. Nei minuti finali si ergono ad assoluti protagonisti i due portieri, con parate che tolgono il fiato al numeroso pubblico che affolla il PalaRota. Inutile anche il finale del Chieti con il portiere di movimento.

Maran Spoleto: Barigelli, Lara, De Moraes, Gabù, Zancanaro, Algodão, Paolucci, Ricardo, Cavalli F., Milani, Cavalli B., D'Angeli (all. Monsignori)

Archis Cus Chieti: Mammarella, Mendes, Goldoni, Perazzoli, Cornacchia, Corregiari, Dos Santos, Di Muzio, Gialloreto, Di Pasquale (all. Mileno)

Arbitri: Panizza di Ravenna e Ferrari di Modena

Primo tempo (2-1): 1' e 3' Ricardo 4' Goldoni

Secondo tempo (5-2): 7' De Moraes 11' Milani 12' Zancanaro 14' Cornacchia


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!