La Lega: Nodino da rivedere, ma priorità alle rampe

La Lega: Nodino da rivedere, ma priorità alle rampe

Redazione

La Lega: Nodino da rivedere, ma priorità alle rampe

Ven, 25/06/2021 - 18:43

Condividi su:


Il gruppo consiliare fa il punto sui primi due anni di consiliatura | Attenzione su sicurezza, famiglia e salute dei cittadini

Il gruppo consiliare della Lega di Perugia fa il punto sui primi due anni di consiliatura. Guardando a tre temi che stanno particolarmente a cuore al partito di Salvini: sicurezza, famiglia e salute dei cittadini. Mentre sul nodo viabilità, la priorità è la rampa di Ponte San Giovanni, per poi rivedere il progetto del Nodino.

Pillon: famiglia e sicurezza, i due pilastri della Lega

“La nostra attività – ha spiegato il senatore e commissario Lega Perugia
Simone Pillon – ha due pilastri che sono da una parte la famiglia e
dall’altra la sicurezza. Solo questo ci dà lo spazio per poter garantire
la Perugia del domani. Per questo ci teniamo molto al progetto delle
attività commerciali a misura di famiglia, in modo da garantire alle
famiglie dei turisti e dei residenti di poter contare su servizi di
qualità per l’infanzia negli esercizi commerciali della città di
Perugia. Il contatto diretto con i cittadini ci ha inoltre permesso di stare sul
territorio e farci portavoce delle loro istanze in Comune ma anche con
il prefetto e il questore. Abbiamo istituito le sentinelle di quartiere,
incontrato periodicamente i cittadini nelle zone più difficili, attivato
un numero verde e una email per raccogliere le segnalazioni. Lo stesso
Matteo Salvini ci chiede di essere al servizio dei cittadini. E noi ci
siamo”.

Il presidio in via Marti dei lager

A conferma della vicinanza della Lega sul territorio, il responsabile
organizzativo provinciale Marco Santantonio ha presentato il nuovo
progetto di presidio: “Ogni giovedì dalle 15:30 alle 18:30 un
consigliere comunale della Lega e un parlamentare saranno presenti a
turno nella sede in via Martiri dei Lager 154. Saranno disposizione dei
cittadini per portare le loro richieste nelle sedi opportune”.

Sicurezza

Una partita che viene giocata sul territorio, spesso difficile, ma che
ha portato ad importanti risultati. “Il nostro primo obiettivo raggiunto – ha spiegato il capogruppo Lega Lorenzo Mattioni – è stato aver portato l’Esercito a Fontivegge. Per evitare i bivacchi in questa zona, insieme all’assessore alla sicurezza Luca Merli, abbiamo anche ottenuto l’ordinanza anti-alcol per il periodo estivo e il prossimo obiettivo del Gruppo è riportarla su Fontivegge tale e quale a quella dello scorso anno. Stiamo lavorando senza sosta per la dotazione del taser alla polizia locale e per garantire la presenza delle unità cinofile a Fontivegge”.

Assegni alle mamme e bigenitorialità

Ai temi della sicurezza si affiancano quelli della difesa della famiglia
con l’assegno prenatale anticipato alle mamme e il registro della
bigenitorialità: “Abbiamo messo mano ai regolamenti per l’assegnazione
delle sedi alle associazioni – ricorda – e puntato alla salvaguardia della salute pubblica impegnandoci per la bonifica dell’area ex Rasimelli-Coletti.
Abbiamo inoltre presentato una mozione per istituire un concorso
riservato ai bambini delle scuole elementari su come pensano di
affrontare la scuola post covid su cui sarà fondamentale il contributo
del vice sindaco Tuteri e dei dirigenti scolastici”.

Fondi per i prossimi obiettivi

Tra gli obiettivi della Lega Perugia per i prossimi sei mesi di
legislatura c’è quello di trovare fondi per la lotta all’usura, fondi da
destinare ai gestori di locali pubblici per garantire spazi riservati ai
bambini e fondi per la tutela del decoro urbano con l’acquisto di un
escavatore. Si vorranno inoltre permettere alle persone che vogliono
aiutare a gestire il verde pubblico, di farlo senza pagare il premio
dell’assicurazione.

Prima la rampa, poi il Nodino da rivedere

Per quanto riguarda invece la viabilità a livello regionale, la Lega
Perugia chiede che venga risolto prima di tutto il gravoso problema
della rampa di Ponte San Giovanni e successivamente rivedere il progetto
del “Nodino”. Propone inoltre che venga rifatta la segnaletica della
superstrada per le uscite di Perugia, non troppo chiara per gli
automobilisti. Sul tema aeroporto di Sant’Egidio chiede che si lavori
per portare il mondo in Umbria.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche i consiglieri Lega Luca
Valigi che ha presentato i suoi due grandi progetti su sport e
disabilità e l’istituzione della Consulta degli animali, e il
consigliere David Bonifazi, che ha spiegato il grande lavoro di ascolto
dei cittadini nelle frazioni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!