La biblioteca innovativa acchiappa ragazzi

La biblioteca innovativa acchiappa ragazzi

Domenica particolare alla scuola secondaria di primo grado di Mantignana


share

Un’ulteriore iniziativa che attesta Corciano come città che legge. La bibilioteca digitale innovativa della Scuola Secondaria di primo grado di Mantignana si apre al territorio”. Così l’assessore alle attività culturali del Comune di Corciano, Marta Custodi ha salutato l’insolita domenica di Mantignana. Sì, perché quella che a torto è ritenuta una semplice biblioteca scolastica si è mostrata alla comunità in tutte le sue potenzialità.

A partire alla 10,30 con “Matilde la raccontastorie” i bambini dai 6 ai 10 anni, in turni diversi, si sono immersi nel magico mondo della lettura guidata. “La struttura per ora è stata resa visitabile per una giornata – ha spiegato Custodi – ma presto sarà fruibile dall’intera comunità. Si tratta infatti di un’ulteriore opportunità offerta alla popolazione per garantire un accesso diffuso al sapere, opportunità valorizzata dal mondo della scuola e dall’amministrazione comunale in comunione d’intenti”.

Il progetto, in pratica vuole implementare il ruolo della Biblioteca scolastica, rendendola punto di riferimento culturale e sociale. Il fine rimane incrementare e perseguire “buona pratiche” per seminare l’amore della lettura nei ragazzi, ma la biblioteca scolastica può anche diventare uno spazio educativo finalizzato all’acquisizione delle abilità di ricerca. La biblioteca assume così il valore di ambiente educativo, uno spazio dove far incontrare una comunità degli “apprendenti” così da accendere negli allievi, ma anche in tutti coloro che potranno frequentare questi spazi, la motivazione ad avere una testa “ben fatta” piuttosto che una testa “ben piena” (Montaigne). La giornata è anche stata dedicata all’Open Day, con l’illustrazione, da parte del corpo docente di tutte le opportunità offerte dal piano formativo.

share

Commenti

Stampa