"Io sono il Libanese": Giancarlo De Cataldo a Perugia a dieci anni da "Romanzo Criminale" - Tuttoggi

“Io sono il Libanese”: Giancarlo De Cataldo a Perugia a dieci anni da “Romanzo Criminale”

Redazione

“Io sono il Libanese”: Giancarlo De Cataldo a Perugia a dieci anni da “Romanzo Criminale”

Mar, 11/09/2012 - 16:17

Condividi su:


“Io sono il Libanese”: Giancarlo De Cataldo a Perugia a dieci anni da “Romanzo Criminale”

Venerdì 14 settembre, alle ore 21.00 presso il Teatro Pavone, Giancarlo De Cataldo presenterà il suo nuovo libro, edito da Einaudi, Io sono il Libanese. L’autore sarà intervistato da Alessandro Cannevale, magistrato e scrittore.
L’evento è inserito all’interno del cartellone FareNight Perugia Estate 2012.
La storia – A dieci anni dalla pubblicazione di Romanzo criminale che ha consacrato il talento narrativo di De Cataldo, esce il prequel Io sono il Libanese. Roma, primi anni Settanta. Il Libanese, soprannome di Pietro Proietti, è un ragazzo di 25 anni che vive di piccola criminalità con gli amici Dandi, Bufalo e Scrocchiazeppi. Ha un sogno: diventare il re della Roma criminale. Tra le sue attività, il deposito di armi destinate alla malavita. Un giorno viene scoperto ed arrestato, ma se la cava con pochi mesi per un cavillo. Durante il breve soggiorno in carcere salva la vita al nipote del potente camorrista Pasquale ‘o miracolo, il quale, sentendosi in debito, gli propone di entrare in un traffico di droga da miliardi di lire. Il Libanese non ha tuttavia i soldi necessari e poco tempo per recuperarli. Però è ambizioso e capisce che questa è una grossa occasione sia per avere il patrimonio indispensabile per il salto di qualità, sia per apprendere i segreti di una struttura organizzata e potente come la camorra. Pur se a malincuore, accetta di fare alcuni favori al boss e di provare a procurarsi la somma per entrare negli affari. Giada è una ragazza dei quartieri alti. Anche lei ha un sogno: cambiare il mondo. Sono destinati a incontrarsi, scontrarsi, perdersi, ritrovarsi. Ma è più facile cambiare il mondo che uno come il Libanese.
L'autore – Giancarlo De Cataldo è nato a Taranto e vive a Roma. Per Einaudi Stile libero ha pubblicato: Teneri assassini (2000); Romanzo criminale (2002); Nero come il cuore (2006, il suo romanzo di esordio); Nelle mani giuste (2007); Onora il padre. Quarto comandamento (2008) ; Il padre e lo straniero (2010); con Mimmo Rafele, La forma della paura (2009), Trilogia criminale (2009) e I Traditori (2010). Ha curato le antologie Crimini (2005) e Crimini italiani (2008). Suoi racconti compaiono anche nelle antologie The Dark Side (2006) e Omissis (2007). Dopo la fortunata versione cinematografica di Michele Placido, tra il 2008 e il 2009 Sky ha mandato in onda una serie tv ispirata a Romanzo criminale. Per Einaudi Stile Libero ha pubblicato, con Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli, Giudici (2011).


Condividi su:


Aggiungi un commento