“Invasioni digitali”, il Comune di Bevagna a Bruxelles nell'ambito di Erasmus plus - Tuttoggi

“Invasioni digitali”, il Comune di Bevagna a Bruxelles nell’ambito di Erasmus plus

Redazione

“Invasioni digitali”, il Comune di Bevagna a Bruxelles nell’ambito di Erasmus plus

Trasferta europea per il sindaco Annarita Falsacappa e il vicesindaco Rita Galardini | L'obiettivo è quello di promuovere digitalmente il patrimonio culturale e artistico
Dom, 21/10/2018 - 06:30

Condividi su:


“Invasioni digitali”, il Comune di Bevagna a Bruxelles nell’ambito di Erasmus plus

Trasferta europea per il sindaco ed il vicesindaco di Bevagna. Dal 18 al 20 ottobre Annarita Falsacappa e Rita Galardini sono state a Bruxelles nell’ambito del progetto “Erasmus plus: Invasioni digitali”. Il Comune di Bevagna è infatti capofila dell’iniziativa finalizzata alla promozione e diffusione del patrimonio culturale.

Nella tre giorni europea, la delegazione bevanate ha incontrato i paesi partner del progetto: Malta, Croazia, Ungheria e Cipro. Aggiudicatasi il finanziamento, Bevagna è la promotrice di questa rete. “Riteniamo importante valorizzare e promuovere il nostro patrimonio culturale e artistico anche attraverso la strumentazione digitale – affermano il sindaco Falsacappa ed il vicesindaco Galardini -, che sta acquisendo un valore sempre più strategico. Il progetto ci consente di sentirci parte attiva di un’Europa che vogliamo conoscere, mettendo in comune le bellezze e le specificità con altri paesi e arricchendoci reciprocamente”.

Nell’ambito del progetto Erasmus plus, il borgo umbro metterà in rete la sua storia stratificata, le sue bellezze artistiche, le sue tradizioni, il suo ambiente suggestivo e l’enogastronomia di qualità. Dopo il primo incontro a Bruxelles all’interno della sede della Regione Umbria, ne seguirà un altro a Bevagna nel gennaio 2019. In quell’occasione arriveranno 25 persone provenienti dai paesi partner del progetto. Nella trasferta in Belgio, la delegazione bevanate era accompagnata anche da Altheo Valentini e Gaia Terenzi del Centro studi “Città di Foligno”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!