Inseguimento lungo la E45, polizia blocca 21enne con auto e soldi rubati

Inseguimento lungo la E45, polizia blocca 21enne con auto e soldi rubati

La stradale intima l’alt ad un’auto che scappa, poi il giovane fermato cerca di fuggire a piedi: ora è nel carcere di Terni, accusato di ricettazione

share

Polizia stradale all’inseguimento di un’auto poi risultata rubata lungo la E45 tra il territorio delle province di Perugia e di Terni. Protagonista un giovane di 21 anni che è stato poi fermato dagli agenti ed ora si trova recluso nella casa circondariale di Terni.

L’inseguimento è scattato nel territorio comunale di Massa Martana, lungo la E45 in direzione Terni: una pattuglia distaccamento di Polizia Stradale di Todi aveva infatti notato un’autovettura che, alla vista degli operanti, repentinamente accelerava l’andatura.

Gli agenti hanno quindi intimato l’alt al conducente del veicolo, mettendosi al suo inseguimento, ma l’automobilista per tutta risposta ha accelerato. All’altezza di Acquasparta, però, la stradale è riuscita a fermarlo in totale sicurezza all’interno di un’area di servizio. Il conducente dell’auto, aprendo improvvisamente la portiera, però, ha cercato di darsi ancora alla fuga ma, dopo qualche metro, è stato raggiunto e bloccato dai poliziotti che lo hanno identificato come un cittadino rumeno di 21 anni.

Dai primi controlli è emerso che il veicolo, provento di furto, conteneva al proprio interno due cellulari e delle banconote per un valore di 900 euro di cui il ragazzo non sapeva darne alcuna giustificazione. Il 21enne, con precedenti di polizia, è stato quindi sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione. Il pm di turno della Procura della Repubblica di Terni ha quindi disposto l’associazione del rumeno nel carcere di Sabbione.

share

Commenti

Stampa