Infrastrutture, economia, turismo, sisma: la road map comune di Umbria e Marche

Infrastrutture, economia, turismo, sisma: la road map comune di Umbria e Marche

Massimo Sbardella

Infrastrutture, economia, turismo, sisma: la road map comune di Umbria e Marche

Gio, 23/09/2021 - 17:38

Condividi su:


Incontro tra Tesei e Acquaroli e i rispettivi staff per lavorare a progetti comuni | Ora si proseguirà con singoli tavoli tematici

Umbria – Marche, contatto. Il cuore verde in cerca del suo sbocco sul mare. Le Marche che hanno l’occasione di aumentare il loro peso specifico. Insieme, le due regioni, al centro dell’Italia, possono svolgere un ruolo importante nello sviluppo del Paese.

Normale che la governatrice umbra Donatella Tesei e il presidente marchigiano Francesco Acquaroli abbiano messo al centro del loro incontro, questa mattina a Palazzo Donini, il tema delle infrastrutture. Un incontro operativo e non una visita di cortesia, pur istituzionale. E lo dimostra il fatto che i due governatori fossero affiancati dai rispettivi staff tecnici.

Infrastrutture, nodi e opportunità

Si è parlato dei sistemi ferroviari e stradali. Di quelli da realizzare, ma soprattutto delle infrastrutture da completare. E poi il tema degli aeroporti, che rischiano di essere schiacciati dalla concorrenza tra piccoli e che invece, insieme, possono offrire servizi aggiuntivi ai rispettivi territori, dal punto divista turistico, ma anche commerciale e industriale. E ovviamente per il turismo, anche attraverso offerte integrate che rendano più attrattiva questa zona del centro Italia. Tra mare, montagna, luoghi religiosi famosi in tutto il mondo, borghi che sono scrigni d’arte e ottima cucina.

L’economia

Sempre in un’ottica di maggiore competitività dei territori e delle loro economie, Tesei e Acquaroli hanno parlato di credito e finanza. E della possibilità di creare Zone economiche speciali (ZES), coinvolgendo anche la Regione Abruzzo.

Le zona terremotate

Umbria e Marche, oltre a secoli di storia che hanno lasciato segni comuni di arte e cultura, condividono oggi anche l’emergenza della ricostruzione delle zone terremotate. Una ricostruzione che deve proseguire spedita nella riedificazione delle mura e delle infrastrutture, ma che soprattutto deve proseguire parallelamente con la ricostruzione del tessuto economico e sociale di quelle aree.

Le prossime tappe

Tesei e Acquaroli, al termine dell’incontro, si sono dichiarati soddisfatti della convergenza di vedute sui temi trattati. E si sono impegnati a proseguire su questo percorso di lavoro comune. Tra le due Istituzioni regionali, ma allo stesso tempo favorendo anche il dialogo tra i protagonisti dei rispettivi sistemi economici territoriali, per favorire sviluppo ed innovazione.

Per questo, a partire dalle prossime settimane saranno organizzati ulteriori incontri per affrontare singoli temi ed entrerà così ancora di più nel merito delle progettualità da mettere in campo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!