Inclusione e coesione sociale, ammesse a finanziamento tre proposte per oltre 1 milione - Tuttoggi

Inclusione e coesione sociale, ammesse a finanziamento tre proposte per oltre 1 milione

Redazione

Inclusione e coesione sociale, ammesse a finanziamento tre proposte per oltre 1 milione

Sab, 14/05/2022 - 14:36

Condividi su:


Si tratta di 3 progetti riguardanti il Comune di Marsciano, che riguardano il sostegno all’autonomia dei disabili e alla genitorialità, oltre al rafforzamento della qualità del servizio sociale professionale

Sono state ammesse a finanziamento le tre proposte di intervento sui temi dell’inclusione sociale e della coesione con le quali il Comune di Marsciano, in qualità di capofila della Zona sociale n. 4 della Media Valle del Tevere, ha risposto all’avviso del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociale, a valere su fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

La somma complessiva messa a disposizione della Zona sociale n. 4 e dei suoi partner è di 1.136.000 euro ed è così ripartita:

211mila euro sono destinati ad interventi di assistenza sociale volti a sostenere la capacità genitoriale e le famiglie che vivono in condizioni di fragilità, al fine di ridurre o evitare il rischio di allontanamento di bambini e adolescenti dal proprio nucleo familiare. Su tale proposta progettuale la Zona sociale n. 4 riveste il ruolo di capofila, in partnership con la Zona sociale n. 3 di Assisi.

210mila euro sono destinati a sostegno del servizio svolto dagli operatori sociali con l’obiettivo di rafforzarne la qualità e prevenire lo stato di stress e malessere connessi all’esercizio di tali professioni. Su tale linea di intervento il capofila è la Zona sociale n. 10 di Terni, con la Zona sociale n. 4 come partner insieme alla Zona sociale n. 11 di Narni e n. 12 di Orvieto.

715mila euro è la somma a disposizione per interventi volti a favorire percorsi di autonomia per le persone con disabilità. In questo caso la proposta di intervento è stata presentata in autonomia dalla Zona sociale n. 4.

Il finanziamento, da parte del Ministero, di queste tre linee di intervento che vedono impegnata la Zona sociale n. 4, da sola o in partnership – afferma l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Marsciano Manuela Tagliaè una grande occasione per tutta la nostra comunità. Si tratta di un primo fondamentale step che ci permetterà, nei prossimi mesi, di lavorare sulle singole progettualità, calate sulle nostre realtà territoriali, per potenziare i livelli di inclusione e coesione e promuovere forme di sostegno attivo alle famiglie più vulnerabili e ai disabili”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!