INCIDENTI SULLA FLAMINIA: SINDACO MISMETTI "DA 10 ANNI ATTENDIAMO LA MESSA IN SICUREZZA" - Tuttoggi.info

INCIDENTI SULLA FLAMINIA: SINDACO MISMETTI “DA 10 ANNI ATTENDIAMO LA MESSA IN SICUREZZA”

Redazione

INCIDENTI SULLA FLAMINIA: SINDACO MISMETTI “DA 10 ANNI ATTENDIAMO LA MESSA IN SICUREZZA”

Lun, 21/06/2010 - 19:46

Condividi su:


Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha scritto una lettera alla Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, alla Società Quadrilatero Umbria-Marche e alla Società Consortile Val di Chienti, per sollecitare la sistemazione e la messa in sicurezza della strada statale Flaminia. nel tratto compreso. Mismetti, dopo i gravi incidenti stradali avvenuti sul tratto di strada compreso tra lo svincolo con la SS/75 e quello per Pontecentesimo-Capodacqua, chiede di attivare, quanto prima, provvedimenti utili a ridurne la pericolosità. Il sindaco folignate chiede inoltre alla Regione di convocare un incontro con tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione dell'opera, in cui sia possibile definire con certezza l'avvio e la fine dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza della Flaminia. Ecco il testo integrale della lettera del sindaco Nando Mismetti

“Gli incidenti stradali avvenuti nei giorni scorsi sul tratto della SS/3 Flaminia compreso tra lo svincolo con la SS/75 e lo svincolo per le frazioni di Pontecentesimo – Capodacqua, che hanno procurato morti e feriti gravi, riconfermano l'urgenza che si provveda con sollecitudine all'adeguamento di tale viabilità. Peraltro la necessità di mettere in sicurezza questo tratto di strada, ultima parte residua di viabilità già adeguate senza innesti a raso, è ormai conclamata da oltre dieci anni. E' di quel periodo la redazione del progetto di messa in sicurezza della Flaminia da parte del Compartimento Regionale dell'ANAS. In seguito la Flaminia fu classificata come strada regionale per poi tornare ad essere di interesse nazionale e la progettazione fu temporaneamente sospesa. In seguito tale opera è stata inserita tra quelle “cosiddette complementari” del progetto “Quadrilatero di penetrazione interna Umbria e Marche”, risulta già appaltata al contraente Generale Val di Chienti scarl ed approvata definitivamente dal CIPE. Nonostante diversi solleciti a tutt'oggi l'opera non risulta cantierata in quanto, dagli interlocutori che a vario titolo sono stati contattati, ci è stato riferito di ostacoli di natura finanziaria sulla disponibilità delle risorse necessarie per la realizzazione dell'opera che debbono essere disciplinate da una convenzione tra Regione dell'Umbria e Società Quadrilatero, a tutt'oggi non sottoscritta. Nel frattempo è stato messo in esercizio ed aperto al traffico un altro tratto della SS/3 Flaminia, tra Nocera Umbra e Fossato di Vico, e questo ha prodotto un aumento del traffico e di conseguenza della pericolosità della strada di cui all'oggetto. Il reiterarsi di gravi incidenti stradali impone l'immediato avvio dei lavori per l'adeguamento e la messa in sicurezza della Flaminia nel tratto compreso tra lo svincolo con la SS/75 e lo svincolo per le frazioni di Pontecentesimo-Capodacqua per il quale è da tempo possibile realizzare l'opera. Si richiede pertanto alla Regione dell'Umbria di convocare una riunione con tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione dell'opera in cui sia possibile comunicare il presunto avvio e fine dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza della Flaminia ponendo fine ad una situazione di grande pericolosità che si protrae da ormai troppi anni”.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!