Incidente con due motociclisti, chiuso il Raccordo | AGGIORNAMENTI

Incidente con due motociclisti, chiuso il Raccordo | AGGIORNAMENTI

Aggiornamento: Raccordo riaperto | I due centauri in ospedale, ma non appaiono gravi | Traffico in tilt da Prepo a Collestrada


share

Aggiornamento ore 19,15. L’Anas ha comunicato che il tratto del Raccordo autostradale Perugia – Bettolle, chiuso a seguito di un incidente che ha visto coinvolti due motociclisti (in ospedale ma non in gravi condizioni) è stato riaperto al transito.


Traffico in tilt a Perugia, all’innesto tra la E45 ed il Raccordo Perugia – Bettolle, a causa di un incidente che ha visto coinvolti due motociclisti. Sul Raccordo autostradale Perugia-Bettolle è provvisoriamente chiuso un tratto della carreggiata in direzione dell’innesto con la strada statale 3bis, poiché l’incidente è avvenuto nei pressi della galleria Volumni, Per il traffico in direzione della SS3bis è provvisoriamente istituita l’uscita obbligatoria allo svincolo di Piscille (km 56,200).

I due motociclisti sono stati trasportati all’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove si stanno sottoponendo a tutti i controlli, ma le loro condizioni non sarebbero gravi.

Una lunga coda si è quindi creata da Prepo sino a Collestrada, dove la coda termina, anche se il traffico è particolarmente intenso. Sul posto è intervenuta la polizia, che sta cercando di favorire il deflusso del traffico ed il ripristino della normale viabilità. Sulla strada anche gli uomini della polizia veterinaria. Sembra infatti che all’origine dell’incidente possa esserci l’attraversamento di un animale.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800.841.148.

share

Commenti

Stampa