Imprenditore umbro evade il fisco, la Guardia di Finanza gli sequestra la villa e i conti correnti - Video - Tuttoggi

Imprenditore umbro evade il fisco, la Guardia di Finanza gli sequestra la villa e i conti correnti – Video

Redazione

Imprenditore umbro evade il fisco, la Guardia di Finanza gli sequestra la villa e i conti correnti – Video

Mar, 27/09/2011 - 10:47

Condividi su:


Una villetta ed alcuni conti correnti per un valore complessivo di circa duecentomila euro sono stati posti sotto sequestro dai finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia. Il provvedimento è stato eseguito dai militari della Tenenza di Todi nei confronti di un soggetto, operante nella zona di Marsciano nel settore della produzione e commercializzazione di bancali in legno, indagato per omesso versamento di IVA. Su disposizione della Procura della Repubblica di Perugia, sono scattati i sequestri preventivi, finalizzati alla confisca, disposti dal GIP del Tribunale di Perugia su richiesta del Pubblico Ministero – dottor Claudio Cicchella ed ha avuto come oggetto le disponibilità finanziarie depositate in 4 conti correnti bancari accesi presso altrettanti istituti di credito della zona ed una proprietà immobiliare di pregio. La vicenda è emersa nel corso di un’articolata verifica fiscale eseguita da militari della Tenenza delle Fiamme Gialle di Todi, i quali hanno appurato che il soggetto non aveva versato nelle casse dell’Erario ingenti importi di Iva dovuta in base alla dichiarazione annuale. I sequestri odierni rappresentano la fase conclusiva delle indagini, attivate più di un anno fa e che sono state condotte anche con l’ausilio delle indagini finanziarie.
Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza – Col. Tuzi – ha tenuto a precisare di come l’operazione odierna sia l’esempio più significativo dell’attività di polizia economico-finanziaria svolta dal Corpo della Guardia di Finanza che, anche grazie alla perfetta sinergia con l’Autorità Giudiziaria, sfrutta tutti gli strumenti normativi messi in campo dal nostro legislatore per combattere il pericoloso fenomeno dell’evasione fiscale. Pertanto è oggi possibile sottoporre a sequestro i beni, nella disponibilità del reo evasore fiscale, anche prima della condanna definitiva, in seguito alla quale i beni sequestrati potranno essere confiscati.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!